N.Cassino – Arce 0-0 – Un punto, ma si poteva osare di più

N. Cassino : Celesia, Marzocchella, Capocci, Olcina, La Manna, Palma, Agbonifo, Barchiesi, Di Vito, Pittiglio, D’Arezzo. A disp.. Pocino, Di Silvio, Nunziata, Sasso, Giorgio, Bucolo, Lombardi. All. sig Zollo
Arce : Leonetta, Macioce, Iori, Massari A., Cappelli, Fiorentini, Bottoni, Guida, De Angelis, Ferdinadi, Colella. A disp.: Pesce, Di Vito, Tasciotti, Evangelista, Iannitti, della Bona, Massari C. all. Sig. Scagliarini

Sostituzioni : (Cassino)- Palma x Di Silvio, D’Arezzo x Giorgio – (Arce) De Angelis x Tasciotti, Guida x Massari C.

Ammonizioni : Cappelli (Arce)

Arbitro  Sig. Ignjatovic (Rm. 1)

ARCE – Forse a Cassino, l’Arce ha temuto l’assalto dei padroni di casa, quindi uno schieramento abbastanza contenuto ha comunque permesso di portare a casa un punto prezioso, sperare di avere quel sangue freddo necessario per approfittare dello sbandamento finale dei padroni di casa era troppo, ma va bene così.
La gara non ha avuto grossi episodi, l’opera di contenimento dell’Arce, l’attacco abbastanza disordinato del Cassino ha dato solo al 10° il primo sussulto è un dialogo Agbonifo-Barchiesi, lo stesso Agbonifo mette al lato. L’Arce risponde al 19 con un fraseggio Colella, Massari, Iori qust’ultimo fermato in fuorigioco millimetrico (forse). Dopo ancora affondi improduttivi dei bianco-azzurri, al 30° il giovanissimo Bottoni sfodera un  tiro dalla distanza che il n. 1 Celesia  para con tanta difficoltà.
Si fanno vedere ancora i Cassinati, ma solo Pittiglio ha un certo affiatamento con Agbonifo, ma troppo spesso le carte si imbrogliano senza concludere, si chiude la prima frazione di gioco.
Anche nel secondo tempo, si nota l’accelerazione del Cassino, l’Arce tiene bene i colpi e riparte pericolosamente, mister Scagliarini prova a rimettere per i secondi 45 minuti l’infortunato Claudio Massari, fratello di Alessandro, fermo dalla metà dello scorso campionato, l’innesto si rivela da subito produttivo ed interessante, l’intesa con Claudio è buona ma è ovvio che non può rischiare troppo. La gara non desta troppe preoccupazioni, solo al 19° il Cassino va vicino alla segnatura sempre con Agbonifo, Sasso che ha sostituito Di Vito serve l’atleta di colore Cassinate che da distanza ravvicinata va alto sulla traversa, i conti delle occasioni li pareggiano i fratelli Massari al 25°, punizione di Alessandro raccoglie Claudio sulla sinistra altezza lunetta e mette di un millimetro sulla traversa, da quel momento il Cassino cede vistosamente e l’Arce riparte pericolosamente ma non concretizza e chiude la gara su uno zero a zero buono per la trasferta cassinate.

 

17
Da: ; ---- Autore: