‘Noi sempre sotto accusa’ – E ironizza: l’intera giunta si è scomodata solo per rispondere a Marzilli. ‘Questa maggioranza pensa a giovani, anziani e perfino ai defunti!’

 

ARCE – «Iniziative per i bambini, per i giovani, gli anziani e poi anche per i morti». 
Sara Petrucci interviene nell’aspro dibattito tra maggioranza e il consigliere d’opposizione Marcello Marzillli. 
«Trovo singolare – scrive la capogruppo del Pdl – che si sia scomodata l’intera giunta per rispondere ad un solo consigliere di opposizione che cerca di svolgere semplicemente il suo ruolo. Esprimo solidarietà al collega Marzilli – ha aggiunto. Ci troviamo ad assistere ancora una volta al modo di fare prepotente di questa maggioranza. Stanno pian piano distruggendo il nostro paese e vorrebbero ora toglierci anche il diritto di fare il nostro dovere, cioè quello di opposizione a questa maggioranza, che da quando si è insediata ha assunto nei nostri confronti un atteggiamento di arroganza e prepotenza. Ad ogni nostro intervento – spiega ancora la Petrucci – rispondono in modo standard, ci accusano di strumentalizzare i problemi, di essere pretestuosi, quando invece sanno benissimo che questa nostra opposizione è rispettosa del proprio ruolo e dei cittadini. Bene farebbero a ritrovare tanta unità per amministrare questo paese, che probabilmente con amministratori più attenti si troverebbe a prendere iniziative per i giovani, per i bambini, per gli anziani e poi anche per i morti. Forse questi signori dimenticano che quelle famiglie che hanno difficoltà a pagare i funerali, sono le stesse che hanno difficoltà a fare la spesa, a pagare le bollette, a far assistere i propri bimbi e i propri anziani. Allora è giusta l’attenzione verso una certa problematica, ma se non viene dimenticato tutto il resto. Questo è un paese distrutto, in tre anni di amministrazione non si è vista nessuna opera pubblica, solo la demolizione di una scuola. Noi – ha concluso continueremo nel nostro ruolo di opposizione attenta. Pensavamo di essere utili nel dare qualche consiglio, ma nel momento in cui il capogruppo di maggioranza ci ha chiarito che non ne hanno bisogno, ci limiteremo ad informare del nostro punto di vista i cittadini, sicuri che riconosceranno il nostro impegno».

 

12