Nuova Scuola Materna – I tempi di consegna si allungano a dismisura

ARCE – Amministrazione comunale e ditta appaltatrice dei lavori per la nuova Scuola Materna ai ferri corti. Sarebbe finito da tempo il rapporto idilliaco che legava il Comune di Arce con la società di Arpino che si è aggiudicata l’appalto per la realizzazione della nuova struttura antisismica.
Secondo alcune indiscrezioni, trapelate in questi giorni, l’Amministrazione del sindaco Simonelli sarebbe stanca di subire le pressioni politiche e quelle dei cittadini, relative ai tempi di consegna dei nuovi plessi.
La conferma di questo clima piuttosto teso, sarebbe un’informativa redatta dalla Polizia locale, che avrebbe eseguito alcuni rilievi importanti sul cantiere di via Magni. Tanto che l’altro ieri, dopo diverse settimane in cui i lavori erano apparsi completamente fermi, si sono notati alcuni operai intenti a riordinare le attrezzature e a radunare gli inerti. La crono-tabella della nuova Scuola dell’Infanzia (con annesso asilo nido) prevedeva la consegna dell’opera entro la scorso 31 agosto, posticipando il termine di ultimazione prevista originariamente nell’appalto di giugno 2011. Una data, che oltre a essere contenuta in una delibera della Giunta municipale, è stata frutto di un accordo specifico, secondo il quale il Comune avrebbe anticipato in quattro rate una parte delle somme del finanziamento regionale (circa 300mila euro) non ancora erogato e l’impresa, dal canto suo,  si sarebbe impegnata a ultimare i lavori dell’opera entro settembre. Da quanto è noto, l’Ufficio tecnico avrebbe effettivamente fatto pagare tre delle quattro rate di circa 70mila euro concordate. Mancherebbe l’ultima perché legata alla consegna dei lavori che però non è ancora avvenuta. Insomma, i tempi si allungano oltre ogni previsione. A gennaio, infine, scadono i termini per l’iscrizione al primo anno degli alunni della Scuola dell’Infanzia. I genitori devono decidere dove iscrivere i propri figli e, come è successo in questi ultimi anni, finiranno per preferire le scuole dei paesi limitrofi.

31