P. C. Fondi – Arce 1 a 1 – Dopo la gara, buono il pari Sul terreno di gioco di una diretta concorrente alla lotta per non retrocedere, l’Arce porta a casa un punto buono, dopo essersi portata anche in vantaggio per buona parte del 2° tempo, continua a mancare comunque, la vittoria che dovrebbe rimetterci in quella mischia per giocarsi poi il tutto per tutto nella volata finale

LENOLA – Una gara che ha visto i padroni di casa tentare di mettere subito alle corde gli ospiti con i veloci Voulo, Sanpaolo e Stravato C., risponde  bene l’Arce, con una buona forma dei due Massari, Bruni e la bella partita del rientrante Ricci. La prima occasione è dei locali, al 5° Smpaolo vince un rimpallo sulla sua tre quarti destra e si porta verso il centro la sciando partire un bel tiro neutralizzato dall’attento Di Girolamo, risponde subito Massari C. all’8° dialogando con Bruni sulla fascia destra e accentrandosi per un tiraccio che  lambisce il palo destro del n. 1 locale Paparello. Ancora un’occasione tra il 16° e il 17° per i blu-amaranto del Fondi, con un colpo di testa di Sanpaolo di poco alto, è comunque l’Arce a passare al 25°,anche se con poca continuità di gioco, se la vedono i due fratelli, Massari, Alessandro  riceve dal centro, scambia con l’onnipresente Filosa e serve il fratello Claudio sulla destra, si porta al vertice sinistro, fa fuori il difensore di turno ed entra al limite dell’area piccola, lascia partire un fendente dal basso verso l’alto e nulla può Paparello al vantaggio Arcese. L’Arce potrebbe raddoppiare al 33° con Filosa che riceve da Di Roberto centrale oltre il dischetto, la poca freddezza che più volte ci penalizza, lo fa andare addosso al portiere che gli chiude lo specchio negandogli il goal. Rispondono bene i padroni di casa tra il 37° e il 43° con Stravato e Sacchetti subentrato all’infortunato  Di Fazio, con due occasioni neutralizzate dal nostro n. 1, e chiude la prima frazione di gara Di Roberto che si fa deviare in calcio d’angolo un conclusione potente dalla distanza.
Il rientro in campo vede ancora l’Arce in vantaggio, ma è la Pro calcio Fondi a stringere d’assedio la retroguardia Arcese, si avvedono del calo fisico netto degli ospiti, il n.7 Vuolo fa disperare sulla fascia destra Ricci che comunque gli tiene testa, è più fresco e lavora diversi palloni su quella zona a vantaggio di Auricchio e Sampaolo, al 24° raggiungono il meritato pareggio, Vuolo brucia sulla destra Ricci, si porta al limite del vertice sinistro e mette al centro un velenoso rasoterra che nessuno dei difensori Arcesi riesce ad intercettare, l’accorrente Auricchio di piatto mette alle spalle dell’incolpevole Di Girolamo.
Sull’onda del raggiunto pareggio , fisicamente più forti e il vistoso calo degli avanti Arcesi, i blu-amaranto potrebbero portarsi anche in vantaggio, è solo la loro scarsa propensione a concludere a salvare la capitolazione del’Arce, l’attacco è quasi inesistente, non fosse per un brutto incidente capitato allo sfortunato Massari C., distorsione al ginocchio sinistro, potrebbe rimanere fuori per tanto. Ci salva, lo possiamo dire, un buon reparto difensivo che ha tenuto bene e con cinque minuti di recupero si chiude la gara che complica ancora di più la brutta classifica dell’Arce in vista dell’insidioso incontro casalingo con i primi della classe del Segni.

I Tabellini:

P. C. Fondi: Paparelo, Allard, Di Santo, Soscia, Di Fazio, Montano, Vuolo, Auricchio, Sanpaolo, Sorrentino, Stravato C., a disp.: Perretta, Stravato D., Papa, Germano, Rosati, Marrone, Sacchetti. All. sig. Di Fazio.

Arce
: Di Girolamo, Della Bona, Ricci, Massari A., Fiorentini, Pessia, Filosa, Vittorelli, Di Roberto, Bruni, Massari C. a disp.: La valle, Casavecchia, Partigianone, Casciano, Grimaldi, D’angelo, Caracci. All. sig. Scagliarini

Marcatori. 25° pt Massari C. (Arce) – 24° st Auricchio (P.- Fondi)

Sostituzioni:  (P. Fondi) Sacchetti x Di fazio, Germano x soscia – (Arce) Grimaldi x Massari C., D’Angelo x Filosa, Partigianone x Di Roberto

Ammoniti: Di Fazio, Sacchetti, (P. Fondi) – Di Roberto, Partigianone (Arce)

Arbtro: sig. Bertoldi ( Rm. 2), ass. ti sig.ri Rupo, Paganelli (Rm 2-1)

33
Da: ; ---- Autore: