‘Pane, pizza… e nostalgia’, golosi in festa – E’ iniziata, dunque, sotto i migliori auspici la manifestazione

COLFELICE – Neanche il maltempo ha fermato l’inizio dell’originale manifestazione “Pane, pizza e… nostalgia” che nella giornata di ieri ha vissuto il suo momento inaugurale. Il fragrante profumo di pane ha subito trasmesso ai presenti la nostalgia delle buone cose fatte in casa nel corso della visita agli antichi forni delle “nonne” di Colfelice. E’ iniziata, dunque, sotto i migliori auspici la manifestazione patrocinata dal Comune e dalla direzione generale delle Attività Produttive della Regione Lazio ed organizzata in collaborazione con la Camera di Commercio, l’associazione provinciale dei panificatori e l’Unione provinciale dei panificatori Cna di Frosinone.
Il ricco programma della due giorni di kermesse prevede per oggi la possibilità, dalle 17 alle 20, di visitare i forni artigianali Protano, in via Guardiola, e Stracqualursi, in via del Soldato, per raggiungere il quale sarà anche a disposizione un servizio di navetta del palazzo municipale, dove si potranno osservare i mastri fornai impegnati nelle varie fasi di preparazione e cottura della pizza. I visitatori oggi riceveranno in omaggio anche una confezione di ciambelline; poi, a partire dalle 19, potranno approfittare degli stand gastronomici che saranno allestiti nel piazzale della sede comunale. Pane e pizza prodotti dai due forni artigianali saranno accompagnati da prosciutto, formaggio ed olio del territorio, da mortadella, vino, acqua Filette e bibite varie. Da non perdere, alle 18, l’incontro “Il pane si racconta”: oltre al sindaco di Colfelice Bernardo Donfrancesco, interverranno Florindo Buffardi della Camera di Commercio, il presidente dell’associazione provinciale panificatori Tonino Lanni, il presidente dell’unione panificatori Ginetto Poloni, la professoressa Maria Solis, nutrizionista e specialista in Scienze dell’Alimentazione, e l’onorevole Francesco De Angelis, membro del Parlamento Europeo. La giornata sarà animata dagli sbandieratori e musici dei sette rioni storici di Carpineto Romano.
 

12