Pendolari sulle barricate in difesa dei parcheggi – Contrari alla proposta di Gabriele sulle aree di sosta del cimitero

ARCE – «Giù le mani dai parcheggi del cimitero!».
I pendolari contro la proposta di Gino Gabriele. Il responsabile del movimento “Arce Attiva”, giorni fa, aveva sollevato la questione legata alle aree di sosta adiacenti al cimitero, troppo spesso “affollate” di auto di pendolari che, secondo Gabriele, creerebbero disagi tali da richiedere l’istituzione di una sosta a tempo limitato.
Ieri mattina la dura risposta di un gruppo di pendolari, di cui si è fatta portavoce una signora di Arce che ogni giorno si reca a Frosinone per lavoro.
«Gino Gabriele e il suo pseudo movimento – ha detto quest’ultima – dovrebbe preoccuparsi dei tanti problemi seri che attanagliano il nostro paese. Invece – ha aggiunto – si perde tempo e risorse per discutere di qualcosa che trovo alquanto assurdo. Mi viene da chiedere, dove dovremmo parcheggiare le nostre automobili? Forse ci sono aree di sosta che noi non conosciamo, note solo a Gabriele e qualche altro ben pensante? Io credo che le persone che decidono di servizi dei mezzi pubblici per recarsi al lavoro dovrebbero essere incoraggiati a farlo. E i motivi ce ne sono a bizzeffe, uno più valido dell’altro. Vogliamo parlare dell’Ambiente e delle immissioni inquinanti nell’atmosfera con lo smog? Vogliamo soffermarci ad analizzare come i mezzi pubblici contribuiscano a creare meno traffico nelle nostre città? Vogliamo ancora dire, in questi tempi di profonda crisi, che chi decede di utilizzare i mezzi pubblici lo fa anche per far quadrare il proprio, sempre più povero, bilancio familiare? Senza contare poi, che oggi anche i mezzi pubblici, per contenere i costi, sono meno capillari di una volta e, per quanti non vivono nella zona urbana del paese, è praticamente impossibile fruirne senza usare un proprio veicolo per raggiungere la fermata più vicina. Sulle aree di sosta del cimitero, non è stato detto che ce n’è già una parte (quella più piccola) limitata con disco orario per quanti si recano al camposanto. Francamente – ha concluso la pendolare – ho trovato l’intervento di Gabriele del tutto fuorviante e finalizzato unicamente per mettersi in mostra fine a se stesso».

9