Prima ‘Festa della Ballarella’, un successo – Sabato scorso il centro storico arcese si è animato a suon di ballarelle

ARCE – Sabato 18 maggio l’associazione Piccolo Laboratorio Popolare ha decisamente raggiunto il proprio obiettivo: la “Prima Festa della Ballarella” è stata un successo di pubblico e critica.
Già dal primo pomeriggio, infatti, con l’apertura del mercatino dell’artigianato con i numerosi  espositori presenti   Corso Umberto I ad Arce si è tinto di colori e allegria. Il convegno, cui hanno partecipato Loredana Terrezza, Benedetto Vecchio, Eduardo Vessella, Carlo de Marco e moderato da Massimo Marzilli, ha caratterizzato la manifestazione dal punto di vista culturale permettendo a quanti  non conoscevano le origini e la storia della musica tradizionale del Lazio meridionale di apprendere le peculiarità della musica e del ballo nonché della storia anche attraverso la presentazione del  libro “Le ballarelle di Santa Francesca”, curato ed edito dall’associazione Bifolk di Santa Francesca di Veroli; nei diversi interventi che si sono susseguiti, infatti, ciascuno per le proprie competenze, i relatori hanno spiegato come e dove è nata la ballarella, come si è strutturata nel corso degli anni e come è cambiata, poi, per divenire ai giorni nostri fruibile per il grande pubblico che segue la musica popolare. Il momento ludico ha avuto inizio con lo stage di ballo in piazza accompagnato dalle musiche verolane dei Bifolk per poi proseguire fino a notte fonda con il palco libero su cui si sono alternati il Piccolo Laboratorio Popolare, i Bifolk e i numerosi musicisti intervenuti.
«Abbiamo lavorato sodo negli ultimi mesi per la realizzazione di questo evento – dichiarano dall’associazione Plp – e la nostra fatica è stata ampiamente ripagata: quanti sono venuti sabato ad Arce hanno trovato allegria, divertimento, buona musica, buon cibo e ottimo vino grazie allo stand gastronomico curato dall’associazione Nuovi segnali. Sapevamo che sarebbe stata una bella giornata ma l’adesione è andata ben oltre le nostre aspettative, vedere le persone, soprattutto vedere tanti bambini, ballare senza stancarsi mai sulle note della tradizione ha rinvigorito la nostra voglia di andare avanti  anche se ci carica di molta responsabilità. A questo punto davvero possiamo solo riposarci un po’ – chiosano i componenti dell’associazione e del gruppo musicale Piccolo Laboratorio Popolare (Carlo De Marco, Domenico Colantonio, Alessio Colantonio, Stefano Germani, Sara Germani e Fabiola De Marco) – portando in giro la nostra musica nel corso della stagione estiva che è iniziata col migliore degli auspici e poi iniziare a progettare la seconda edizione della Festa della Ballarella che vorremmo far divenire un appuntamento fisso nel maggio arcese.  Una indiscrezione è possibile già darla sulla stagione del Piccolo Laboratorio Popolare: il prossimo 28 luglio, sempre in collaborazione con Nuovi Segnali,  appuntamento ancora una volta in piazza Umberto I per un concerto condito con piatti tipici della tradizione arcese».

38
Da: ; ---- Autore: