Primi – BPF Cassino agguantata la vetta, con il Vigna Pia finisce 71 a 69. Parziali: 29-11, 10-26, 16-18, 16-14

Grazie alla concomitante sconfitta rimediata dalla Petriana sul terreno di Formia, la BPF Basket Cassino raggiunge con merito la vetta del campionato in cooabitazione con i romani, la vittoria sofferta ma meritata contro la terza forza del torneo ha dato la vetta al gruppo dei ragazzi guidati in panca da coach Pagano che abilmente assistito dal suo secondo De Rosa ha dovuto sudare non poco per avere la meglio sul Vigna Pia scesa in ciociaria convinta di far risultato.

 

Cassino con questa vittoria porta a 12 la striscia positiva in questo torneo, dodici vittorie una diversa dall’altra con un unico grande denominatore il cuore, parte alla grande strapazzando i rivali, ospiti che reagiscono e prima rimangono attacati poi provamo a scappare ma contro il cuore del Cassino nulla può resistere locali che tornano prepotentemente avanti tanto da chiudere in vantaggio di due alla sirena finale regalando emozioni e patemi ai tifosi festanti.

 

La partita parte alla grande per i locali che con una buona accellerata e con un Boffelli strepitoso mettono subito il muso avanti in modo perentorio, alla grande pertenza  del bombardiere argentino per lui tre triple conssecutive si aggiungono le ottime giocate di Jonikas e di Guida nel pitturato, Vigna Pia sbanda e sbatte contro il muro difensivo dei cassinati che dimostrano una solidità impressionante il quarto si conclude con una forbice importante a favore dei locali che chiudono avanti addirittura di 18, 29 a 11 roba di alta classe.

 

Gara in cassaforte ? assolutamente no, Cassino si rilassa e Vigna Pia ne approfitta, la gara passa in mano ai romani che con una grande reazione tornano in  gara e divenatno protagonisti, sale in cattedra il play Liberati che prende per mano i suoi e consente con l’aiuto di Santoro e Marini di riagguantare i locali che si fermano a subire le giocate degli avversari, il secondo parziale recita 10 punti per i cassinati, 26 per i romani e punteggio fissato sul 39 a 37.

 

Sciupata l’occasione la Bpf rientra sul parquet intimorita, i suoi lunghi stentano ad imporsi, Ramundo, Iannarilli e De Santis non riescono ad imporre il gioco la squadra ne risente e la gara diventa equilibrata e tiratissima, la parola passa ai protagonisti Jonikas e Marini che a colpi di alta classe mettono la gara sul binario dell’incertezza, le due squadre praticamnete si annullano e chiudono in perfetta parità il terzo parziale 55 pari.

 

L’ultima frazione di gioco vede salire le quotazioni degli ospiti che grazie all’intelligenza tattica del suo uomo più rappresentativo Liberati consente ai suoi di mettere il muso avanti, le giocate di Santoro in perfetta forma fisica strodiscono la BPF che traballa e va sotto con il massimo vantaggio romano + 6, coach Pagano chiama prontamente time-out e prova a scuotere i ragazzi, esce per 5 falli Verde e Vigan Pia accusa il colpo, Guida torna a ruggire, ultimi secondi infuocati, subisce fallo e va in lunetta 2 su 2 con 15 punti totali per lui, una bomba terrificante di Jonikas fa esplodere il palazzetto, 26 punti per il lituano e miglior realizzatore della gara  pareggio la gara sembra indirizzata ancora una volta all’over time ma gli ultimi secondi sono ancora una volta di proprietà del bombardiere argentino Boffelli due canestri dall’angolo e tutto il resto è noia con il controsorpasso ciociaro che vuole dire vittoria della partita, due punti, docicesima vittoria consecutiva e vetta del campionato, meravigliosi.

 

 

 

Tabellini:

 

BPF Basket Cassino: Jonikas 26, Guida 15, Mangiante 0, De Santis 3, Iannarilli 0, Ramundo 0, Falanga 0, Schiavi n.e. Cipriano 4, Boffelli 23, Coach Pagano.

 

Vigna Pia Roma: Forni 0, Liberati 22, Verde 2, Marini 8, Di Bernardini 8, Santoro 15, Dessi n.e. Paolucci 12, Coach Carradone.

 

 

 

Max Marzilli
45
Da: ; ---- Autore: