Proroga pagamento Tari e femminicidio in assise – Consiglio comunale convocato per le 20 e 30 con otto punti all’ordine del giorno

Torna a riunirsi il Consiglio comunale. Il presidente Sara Simone, ha infatti convocato per questa sera alle 21 la massima assise civica. Maggioranza e opposizione saranno chiamate alla trattazione del seguente ordine del giorno: interrogazioni, interpellanze, mozioni; variazioni di assestamento al Bilancio di previsione 2014; al terzo punto approvazione piano utilizzazione aziendale e Smi per la realizzazione di annesso agricolo ad uso cantina di vinificazione; al quarto punto ratifica consiliare delle delibere di Giunta numero 113, 142, 149 del 2014; quinto punto proroga pagamento saldo Tari anno 2014 al 28 febbraio 2015; sesto, costituzione di parte civile del Comune di Arce nei procedimenti penali per femminicidio e atti di violenza nei confronti delle donne e dei minori; settimo punto in discussione, atto di indirizzo per la ricognizione delle aree produttive del Piano regolatore generale, propedeutica alla riprogrammazione urbanistica del territorio; ottavo punto, riconoscimento debiti fuori bilancio. Un Consiglio comunale ricco di argomenti nel quale, certamente, non mancherà il confronto fra le forze politiche del paese. Da segnalare che per la prima volta, i consiglieri comunali sono stati convocati tramite posta elettronica certificata. Si tratta, infatti, di uno dei processi di informazione e di snellimento delle pratiche burocratiche promosse dall’Amministrazione comunale del sindaco, Roberto Simonelli e, in particolare, dell’assessore Dario Di Palma.

17