Pur faticando troppo il Frosinone alla fine doma il Varese con una rete di Lodi – Alle fine tutta Frosinone tira un sospiro di sollievo, è Lodi che con una mattonella delle sue anche se deviata su punizione al 47° regala la vittoria ai suoi lasciando il Varese con un pugno di mosche in mano e il rammarico di aver sciupato diverse occasioni per addirittura vincere la partita

FROSINONE – Al Matusa scende la neopromossa Varese di mister Sannino che opta per un classico 4-4-2, con Ebagua e Pereira in attacco, mister Guido Carboni deve rinunciare agli squalificati Di Tacchio e Grippo e all’infortunato Stellone, anche i ciociari optano per il 4-4-2 con Sicignano tra i pali, Bocchetti, Guidi , Terranova e Catacchini sulla linea difensiva, Basso, Bottone, Biso e Lodi sulla mediana i soliti Santoruvo e Calil in avanti, torna gradito allo stadio ciociaro Zappino che difende i pali degli ospiti, per lui il giusto applauso prima del fischio d’inizio, arbitra il signor Corletto di Castelfranco Veneto.
Subito Varese che al 1° e al 5° mette le carte in tavola e prima con Buzzegoli e poi Ebagua che portano scompiglio nella difesa canarina che trema insieme a tutto il pubblico.
Traversa di Pereira al 7°e tutti attoniti a guardare questo Varese.
Palo del Frosinone al 12° in una gara emozionante e tesissima, ancora Sicignano al miracolo sul tiro ancora di Pereira. Al 42′ ancor ospiti pericolosi con Pisani che prova la mezza rovesciata dopo gli sviluppi di un corner, Sicignano d’istinto devia in corner. La prima frazione si conclude dopo 2′ di recupero. Ospiti molto pericolosi ma primo tempo sostanzialmente equilibrato. Da segnalare due reti annullate per fuorigioco, abbastanza dubbi ai biancorossi di mister Saannino. Si va negli spogliatoi e la sensazione che sarà una gara dura serpeggia tra i tifosi cicioari.
Nella seconda parte della gara neanche il tempo di assestarsi che il Frosinone passa, 2° minuto e su punizione il solito Lodi pesca il gialli che poi alla fine sarà decisivo, il suo tiro su punizione viene leggermente deviato dalla barriera e si infila inesorabilmente al sette della rete di Zappino che non si può opporre.
Il Varese ricorre al cambio tra Perreira e Cellini, il Frosinone fa entrare Sansone, Aurelio e Cariello. Al 60′ l’arbitro non ravvede un fallo su Santoruvo, probabile calcio di rigore negato all’attaccante di Bitonto. Al 66′ Zappino salva sul colpo di testa di Santoruvo che, su cross dalla destra di Lodi, prova la conclusione ma l’ex portiere canarino si oppone bloccando a terra. Al 69′ azione pericolosa degli ospiti, sponda di Cellini per Frara che conclude ma il tiro di destro termina sul fondo. All’88 scambio Sansone-Lodi, il fantasista prova la conclusione a giro di sinistro, Zappino c’è e blocca. 5 i minuti di recupero. Solo Varese che al 93° registra il bel gesto atletico di Ebagua che su cross di Armenise effettua una gran rovesciata, la palla sorvola la traversa. Ancora Ebagua al 95′ che lascia partire un siluro da fuori area, la palla però termina sul fondo. Finisce qui, il Frosinone strappa un’importantissima vittoria contro un ostico avversario. Al comunale Frosinone – Varese 1-0.

Max Marzilli

32
Da: ; ---- Autore: