«Quali lavori si svolgono nel sito dell’ex cartiera?» – Marcello Marzilli chiede un Consiglio comunale a Isoletta

ARCE – Marcello Marzilli, del gruppo consigliare “Arce ne Cuore – Patto per il futuro”, ha inviato una lettera al Presidente del consiglio comunale Gianfranco Germani; al responsabile dell’Utc del Comune, al responsabile dell’Ufficio Suap; e per conoscenza al Prefetto di Frosinone, per chiedere la convocazione di un’Assise aperta da tenere nella frazione di Isoletta. Lo scopo dell’iniziativa è discutere sulla vicenda dell’ex cartiera “Sigicar” e per chiarire la tipologia di lavorazioni che attualmente sarebbero in atto nel sito industriale.

Questo perché, secondo Marzilli, molti residenti di Isoletta sono preoccupati «in quanto non sono a conoscenza delle attività lavorative che sarebbero in atto nel sito dell’ex cartiera».

In proposito, il gruppo consiliare spiega che «le vicende passate dell’insediamento industriale sono note a tutti, come sono noti a tutti i connessi risvolti giudiziari a cui anche la stampa ha dato vasta eco. Pertanto, le preoccupazioni della popolazione della zona in questi giorni sono aumentate, poiché si riferisce di una intensificata attività anche nelle ore notturne, che avrebbe luogo all’interno dell’ex “Sigicar” e di un numero crescente di autoarticolati che vi accederebbero».

Secondo il capogruppo di minoranza è compito del Comune di Arce «attivarsi per fugare ogni timore dei cittadini di Isoletta e per far accertare le tipologie delle attività in corso all’interno dell’ex cartiera, anche per fugare ogni dubbio su potenziali pericoli per l’igiene e la salute pubblica e privata». Da qui la richiesta al presidente dell’Assise civica di «convocare un Consiglio comunale aperto nella frazione per discutere sulla vicenda e per ascoltare le preoccupazioni della popolazione locale e alla fine per deliberare una posizione forte e unitaria dell’Istituzione locale, facendo così sentire la vicinanza del Comune alla gente della popolosa località di Arce». Infine, Marzilli chiede al Responsabile dell’Ufficio Tecnico e al responsabile del Suap «di attivare, ciascuno per quanto di competenza, tutti gli accertamenti finalizzati alla verifica della conformità alla legge e alle autorizzazioni delle attività che sarebbero in corso all’interno dell’insediamento industriale ex “Sigicar”». Ora, quindi, il gruppo di minoranza e i residenti di Isoletta aspettano la che l’Amministrazione convochi subito l’Assise aperta e fornisca i necessari chiarimenti.

 

13