Riapre il distaccamento dei Vigili del Fuoco, territorio più sicuro – Parla Roberto Patriarca

ARCE – Riattivato il distaccamento dei Vigili del Fuoco presso i locali della XV Comunità Montana di Arce. Lo ha reso noto nei giorni scorsi l’assessore alla Protezione civile Roberto Patriarca. Da ieri, infatti, il Comando provinciale ha disposto la ripresa del servizio fino al prossimo 30 settembre. Come è noto, a gennaio il distaccamento era stato provvisoriamente chiuso per il mancato rinnovo della convenzione tra la Regione Lazio e il dipartimento del Ministero dell’Interno.
In pratica erano esaurite le risorse finanziarie necessarie per far fronte al servizio prestato. La Regione, infatti, per offrire una più capillare azione di intervento nel suo territorio relativamente al soccorso pubblico, alla difesa civile e alla prevenzione degli incendi, concorda con il dipartimento ministeriale una serie di piani “ad hoc”. Probabilmente il cambio dell’Amministrazione regionale ha rallentato il rinnovo dei progetti come quello di Arce, in piedi ormai da anni, che coprono alcune aree che si trovano geograficamente lontane dalle sedi provinciali e comunque rappresentano una risorsa strategica per consentire interventi più tempestivi.
«Esprimo il mio vivo compiacimento per l’attivazione del servizio nel nostro Comune – ci ha detto l’assessore Patriarca -. I pompieri riprenderanno il loro servizio per tre mesi e mezzo, fino a lunedì 30 settembre. E’ una comunicazione importante che sicuramente gioverà non solo al nostro comune ma all’intero territorio limitrofo. Un presidio – ha concluso il responsabile della Protezione civile – che soprattutto nei mesi estivi ci consente di stare più tranquilli e avere mezzi e persone in grado di essere impiegati in caso di pericolo per la tutela di persone e cose».

12