Ruba biancheria intima, denunciata – A finire nei guai una donna di 56 anni che dovrà rispondere di furto aggravato

ARCE – Tentava di uscire dal negozio senza pagare alcuni capi di biancheria intima che si era nascosti addosso: una donna di 56 anni del posto è stata denunciata con l’accusa di furto aggravato.

Entra in un negozio del posto e pensa di portare via alcuni capi di biancheria intima senza pagarli. Ne prende diversi in alcuni scaffali e se li nasconde addosso pensando forse di riuscire a passare inosservata. Quindi si avvia verso l’uscita e tenta di superare le casse senza pagare, ma viene scoperta dal personale che provvede ad allertare i militari dell’Arma. Dopo le opportune indagini i carabinieri hanno provveduto a denunciare la 56enne in stato di libertà con l’accusa di “furto aggravato”. La merce recuperata è stata invece restituita al legittimo proprietario.

 

23