Rubinetti a secco tra le proteste – l’assemblea pubblica si è svolta giovedì scorso

ARCE – Acea, tanti i problemi sul servizio, ma il confronto con gli utenti lascia ben sperare. Si è svolta giovedì pomeriggio un’interessante assemblea pubblica sui problemi derivanti dalla carenza idrica di queste settimane.
A convocarla, su sollecitazione di molti cittadini di Arce e Roccadarce, è stato il presidente della Federconsumatori di Frosinone, nonché consigliere comunale  di Arce, Gianni Nardone. All’incontro ha partecipato il funzionario dell’azienda idrica che gestisce il servizio Francesco Coppola ed una trentina di cittadini. Il confronto si è instaurato su una molteplicità di problematiche che assillano ormai da anni gli utenti. La scarsità delle risorse; la dispersione del prezioso liquido e i tardivi interventi di riparazione; la mancanza di una corretta applicazione dei razionamenti sul territorio; la possibile presenza di aria nelle tubazioni; la rete idrica fatiscente e bisognosa di investimenti strutturali; i depuratori non funzionanti e la conseguente inapplicabilità delle tariffe per la depurazione e per il servizio fognario; la scarsa efficienza dei servizi sostitutivi, soprattutto in relazione alle necessità ed urgenze delle attività economiche; le problematiche relative alla segnalazione dei disservizi tramite call center; l’immissione nella rete idrica dell’acqua proveniente dal pozzo realizzato qualche anno fa in località Giardini a Roccadarce. Insomma, davvero tanta carne sul fuoco e la consapevolezza che la situazione, per varie corresponsabilità tra gestore, politici ed anche utenti, è molto complessa. Il responsabile dell’Acea ha premesso che il principale problema è rappresentato oggi dalla scarsità delle acque alle fonti. Poi ha detto che è sbagliato sollecitare o addirittura addossare colpe alle amministrazioni comunali. Secondo Coppola, solo una precisa e tempestiva attività di segnalazione può aiutare i tecnici dell’Acea a monitorare e garantire al meglio il servizio. Il funzionario ha preso tutta una serie di appunti e si è impegnato personalmente a risolvere molte delle questioni sollevate dai cittadini presenti.

12