Scafati apre il 2011 vincendo in trasferta a Frosinone, 73-71 – Niente da fare per Veroli che nella prima gara del nuovo anno si arrende a Scafati che con una gara accorta e ben gestita perde di soli due punti dimostrando ancora una volta di avere dei problemi all’interno del suo gruppo, problemi che il suo presidente dovrà provare a risolvere in tempi brevissimi, per Scafati una vittoria importante che conferma le buone impostazioni fin qui mostrate dai campani. Parziali:18-24, 13-20, 20-12, 20-17

FROSINONE – Nell’inconsueto orario, 11.45, di solito adibito al pranzo festivo, la Prima Veroli sul suo parquet  torna a giocare nel secondo campionato nazionale di basket ricevendo la visita della Sunrise Scafati che in classifica precede i ciociari di 4 punti.
Vista la vicinanza tra le due città identificare questa partita con il nome di Derby sicuramente non è azzardato, a conferma di questo la presenza sugli spalti di una folta rappresentanza di tifosi campani al seguito della formazione di coach Griccioli, non molto nutrita invece la tifoseria locale complice i risultati non proprio esaltanti dei giallorossi, numerosi gli  spazi vuoti nella curva del tifo locale.
Inizio importante per gli ospiti che piazzano il primo colpo ai ciociari tanto da costringere il coach Cavina a chiedere subito il primo time- out dopo solo 60 secondi, 2 volte Hunter, Radulovic e Davis per l’otto a zero, Veroli prova a risalire affidandosi a Gatto e Jackson, due punti a testa, Cavina toglie Kavaliauskas e sceglie Brkic, sarà gara dura fino alla fine, 7-10 a 5’ dalla fine del quarto. Veroli si fa guidare da Gatto, che piazza una bomba, la prima in assoluto della gara  e da Jackson  per risalire la china,  16-15 a 2’ dalla fine. E’ solo un attimo Davis piazza una bomba e Scafati chiude avanti di 6, 18-24.
Binetti, Gatto, Kavaliauskas, Rossetti, Jackson per Veroli, Levin, Radulovic, Casini, Hunter e Chiacig per Scafati che riparte alla grande, altro mini-break 6 a 0 prima della bomba di Jackson che sveglia Veroli. Scafati gioca in scioltezza dimostrandosi in questi frangenti padrona del parquet potendo contare anche sugli errori a ripetizione degli atleti ciociari incapaci di lottare soprattutto sotto canestro concedendo la supremazia agli ospiti con Chiacig in doppia cifra 14 per lui, in casa Veroli il solo Gatto con 11 prova a tenere a galla i suoi, il secondo quarto si chiude ancora con i campani avanti questa volta di 13, 31-44.
Terzo Quarto con Penn, Rosselli, Gatto, Jackson e Brkic per i locali, Levin, Radulovic, Hunter, Davis e Chiacig per gli ospiti, subito aggressiva la Sunrise  che non lascia respiro a Veroli  incapace di segnare per lunghi tratti, intanto Scafati segna punti pesanti e recuperando palle vaganti sotto canestro, Rosselli mette due su due dalla lunetta, sono i primi punti per i padroni di casa dopo 3 minuti di gioco.
Poco Veroli per Scafati padrona della gara, Jackson prova a tenere agganciati i suoi con la sua seconda bomba personale ma sono tanti i punti da recuperare, va in doppia cifra anche Hunter mentre per Veroli i soliti Jackson e Gatto poi il nulla, purtroppo.
Veroli ferita nell’orgoglio si ricorda di essere una grande e piazza punti importanti per cercare di ricucire lo strappo che ad 1 minuto dalla fine del tempo sorride ancora a Scafati ma solo di sette a meno di un minuto dalla sirena, Gatto, 2 su 2 dalla lunetta  accorcia ancora regalando ai suoi una speranza di potersela giocare fino alla fine, Scafati sbaglia ancora fallo di Davis e due su due dalla lunetta per Rosselli che riapre definitivamente la gara, sulla sirena Hunter fissa il terzo parziale sul 51 a 56 per Scafati che con solo 5 punti di vantaggio non ha più le stesse certezze maturate durante i primi due tempi.
Rosselli, Iannone, Gatto, Kavaliauskas, Jackson per Veroli, Levin, Radulovic, Hunter, Davis, Chiacig per Scafati, subito un tecnico per la panchina ospite nervosa per alcune decisioni degli arbitri, Veroli piazza il colpo letale con 3 su 4 dalla lunetta del solito Gatto e con Kavaliauskas che segna e subisce fallo da Radulovic, tiro aggiuntivo che regala il vantaggio ai locali, 57 a 56.
Radulovic piazza un tiro pesante e riporta avanti i suoi di 4 a 6’ e 38” dalla fine. Veroli fallisce due possessi consecutivi, sbaglia anche Scafati, sale l’adrenalina tra gli atleti in campo Kavaliauskas si batte  nel pitturato subisce fallo, fa due su due dalla lunetta e avvicina i suoi, per lui doppia cifra con 11 punti personali.
Brkic da tre e sorpasso per Veroli, 62-61 con 4’e16” da giocare.  C’è aria di over-time, 63 pari a meno di tre dalla fine, grande Kavaliauskas penetrazione nella selva di Scafati e due punti pesanti per Veroli avanti di 3.
Penn 6 punti per lui, prima di una sciocchezza di Brkic che con il piede tocca la linea regalando la palla a Scafati per il controsorpasso 69 a 70 a 50 secondi dalla fine.
Attacca Veroli palla che brucia, fallo di Davis entra Rossetti esce Kavaliauskas due su due per Rosselli 71-70, 71-72 Hunter, time-out Veroli che ha la palla dell’ultimo tiro e dell’eventuale vittoria, ma la tattica dei coach sarà decisiva, sfondo per Jackson, assurdo perdere una gara così ma Veroli in questa stagione ci regala purtroppo anche queste situazioni, vince con merito Scafati che oltre alla sua bravura approfitta dei continui regali che i ciociari gli concedono, 71 a 73 per Scafati che inizia alla grande il 2011, Veroli niente di nuovo all’orizzonte, purtroppo.

Miglior Realizzatore Hunter 21 punti.

Prima Veroli: Penn 6 , Binett 0i , Fontana n.e ,Rosselli 7 , Iannone 0 , Iannarilli n.e, Gatto 20, Kavaliauskas 15 , Rossetti 0 , Mariani n.e , Jackson 14 , Brkic 9 , Coach Cavina

Sunrise Scafati:
Levin 4, Radulovic 11 , Casini 5 , Amoni 2 , Cavallaro n.e , Hunter 21, Baldassarre 6 , Davis 16 ,Chiacig 8 , Avanzini 0 , Coach Griccioli.

Max Marzilli

 

 

42
Da: ; ---- Autore: