Si finge povero per non pagare l’avvocato – 58enne arrestato

COLFELICE – Troppo povero per potersi permettere un legale, un 58enne di Colfelice avrebbe finto di non avere la disponibilità economica per poter pagare un avvocato e a quel punto avrebbe chiesto e ottenuto il patrocinio gratuito in una contesa giudiziaria. Ma a seguito degli opportuni riscontri il “falso” povero sarebbe risultato invece nella possibilità di poter corrispondere la parcella di un legale e per questo condannato.
Ieri mattina, i carabinieri della stazione di Arce, guidati dalla Compagnia di Pontecorvo coordinata dal tenente Sebastiano Maieli hanno dato esecuzione a un provvedimento restrittivo emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali del Tribunale di Cassino e hanno tratto in arresto il 58enne che doveva espiare un residuo di pena di un anno e sei mesi e saldare 1500 euro di multa poiché riconosciuto colpevole del rato di “violazione normativa per l’ammissione al gratuito patrocinio” commesso nel 2008.
 

17