Soldi ‘sospetti’ per la Riserva naturale – Marcello Marzilli scrive al revisore dei conti e all’assessore al Bilancio

ARCE – Transazione pericolosa per le casse comunali, Marcello Marzilli scrive al revisore dei conti e all’assessore al Bilancio del comune di Arce. 


Il commissario della riserva naturale d’Isoletta avrebbe assunto nei giorni scorsi un deliberato che impegna l’azienda speciale a pagare circa 122mila euro entro il 31 dicembre 2014. Si tratterebbe di spettanze presumibilmente dovute per il lavoro e le funzioni svolte dal segretario dell’azienda consortile dalla riserva negli anni passati. 


«Impegni – scrive Marzilli nella missiva – che potrebbero riverberare i loro effetti sulle casse del comune di Arce». 


«Pertanto – prosegue l’ex assessore – per gli obblighi di legge che eventualmente sono ascrivibili all’Amministrazione comunale e al Revisore dei conti, chiedo che si attivino tutte le procedure di verifica degli impegni di spesa e atti amministrativi capaci di costituire fronte di obblighi contabili per il comune di Arce». 


«Obblighi per i quali – prosegue anche in astratto il Comune di Arce (e quindi i cittadini arcesi) potrebbe essere chiamato a un’assunzione di oneri non previsti e finalizzati a ripianare le eventuali passività della Riserva». 


I conti dell’Azienda speciale, infatti, già in gestione commissariale, non sarebbero rosei e l’eventualità che in un prossimo futuro siano gli enti aderenti, in base alle proprie quote, a dover far fronte ai suoi debiti, non sembra affatto essere remota.
12