Torna il presepe di Nino Santaroni – Nella sua lunga esperienza ha collezionato molteplici premio in concorsi e rassegne

Si rinnova la magia del Natale. Ad Arce non può essere Natale se non c’è il presepe di Nino Santaroni. Anche quest’anno , il settantottenne artigiano arcese ha realizzato la rappresentazione della Natività. Nella sua bottega nei pressi della stazione ferroviaria di Arce Santaroni ha realizzato il suo particolare omaggio a Gesù Bambino. Una tradizione lunga mezzo secolo quella del signor Nino che, nella sua lunga esperienza artigiana ha collezionato molteplici premi in concorsi e rassegne. Da qualche anno Santaroni è tornato ad allestire il presepe nella sua piccola falegnameria. Un lavoro che inizia nel mese di Settembre per circa tre mesi per la realizzazione di un presepe unico nel suo genere, interamente realizzato dalle mani di Nino. Una opera d’arte che nulla ha da invidiare al classico presepe napoletano. Chiunque voglia può visitare la realizzazione di Nino Santaroni nelle zone adiacenti lo scalo ferroviario arcese. Uno scorcio della Natività davvero suggestivo che riempie l’animo e lo spirito e che il signor Nino riesce con molta maestria a realizzare.

16