Uffici sotto organico – Settimana ‘corta’ per il giudice di pace

ARCE – Personale insufficiente, uffici del Giudice di Pace chiusi il sabato.
Nelle scorse settimane, il giudice di pace coordinatore ha disposto, attraverso un apposito decreto, una rimodulazione oraria delle aperture per garantire una migliore funzionalità dell’intera sede di via Milite Ignoto.
«Considerata – si legge nel provvedimento – l’esiguità di personale dell’ufficio dovuta anche dal fatto che il funzionario giudiziario è applicato due volte alla settimana presso l’ufficio del Giudice di Pace di Cassino e che l’operatore giudiziario è applicato quattro volte a settimana al Tribunale di Cassino; che la turnazione del sabato determina notevole disagio alla funzionalità dell’ufficio in quanto la presenza deve essere recuperata nelle giornate di lavoro ordinario in cui si svolgono le udienze e bisogna procedere ai successivi adempimenti; che comunque gli atti urgenti possono essere depositati presso il Tribunale di Cassino o presso la sezione distaccata di Sora dove c’è il personale addetto alla ricezione degli stessi; si determina la chiusura dell’ufficio di Arce nella giornata del sabato fino al 30 giugno 2011. Per atti urgenti – si conclude la nota – saranno reperiti telefonicamente, alternandosi, il funzionario giudiziario e il cancelliere».
Il Giudice di Pace, vale la pena di ricordare, è l’organo giurisdizionale preposto a dirimere le controversie civili di piccola entità. Ha acquisito nel corso del tempo specifiche e innumerevoli competenze sia in materia civile, penale che amministrativa. La competenza civile è ampia, praticamente analoga a quella del tribunale. Quella amministrativa riguarda sanzione e multe, quindi verbali, ordinanze, ingiunzioni e, in alcuni casi, cartelle esattoriali. Molto vaste, infine, le competenze in materia penale.

20