Un bus ‘in condominio’ per gli anziani alle terme – Collaborazione tra comuni per garantire il servizio

COLFELICE – Terme ‘anticrisi’: sono possibili anzi necessarie, se il comune, Colfelice come tanti altri del Cassinate e dell’Italia ai tempi della crisi, è costretto a centellinare ogni piccolo esborso di denaro. L’obiettivo, che è un imperativo categorico per gli amministratori degli enti locali, è quello di non mandare sprecato neppure un centesimo di euro delle casse pubbliche.
La giunta Donfrancesco, però, non vuole che i suoi anziani rinuncino alle benefiche cure termali, così ha stipulato un accordo con i vicini comuni di Rocca d’Arce e Santopadre per assicurare, insieme ai colleghi amministratori, la gratuità del trasporto verso la nota località termale della provincia di Latina, Suio di Castelforte.
A patto che i cittadini riempino il pullman con almeno quarantatre di loro, e siano tassativamente muniti di impegnativa medica che afferma la legittimità di potersi sottoporre alle terapie di acqua sulfurea, che sono tanto utili ma anche incompatibili con certe patologie.
Gli over 65 hanno tempo fino al prossimo 21 giugno per iscriversi presso gli uffici comunali.
Fino a domani, invece, possono presentare ancora domanda gli anziani e i bambini che hanno intenzione di partecipare alle colonie marine decise in periodi diverse per le due categorie della società colfelicese, indicando la località prescelta e il relativo periodo. I partecipanti sosterranno parte della spesa, che verrà calcolata in relazione al reddito familiare. Quanto alle colonie per i ragazzi, sono aperte ai bambini e ai giovani di età compresa tra i 6 e i 14 anni che avranno l’opportunità di prendere parte ad attività sportive e ricreative varie, come il nuoto, il tennis, la ginnastica e i giochi. Per ogni partecipante è previsto il pagamento, da parte della famiglia, di un contributo di 60 euro, che diventano 40 per il secondo figlio e 30 per il terzo; il trasporto per e dalla località sede della colonia è a carico del Comune.
«Crediamo di dare un’opportunità importante ai nostri cittadini e ai nostri bambini – ha commentato il sindaco Bernardo Donfrancesco – nonostante le difficoltà economiche e la ristrettezza di finanziamenti che consentirebbero un maggior “respiro” alle nostre decisioni. A tutti loro auguriamo di trascorrere una buona estate, anche attraverso le nostre “piccole grandi” iniziative».

13