Un comitato scientifico dedicato alla Valle del Liri – Analisi sul patrimonio storico del territorio

COLFELICE – L’eredità di ieri è un patrimonio per il futuro: parte da questo presupposto il lavoro dell’associazione culturale e sportiva no profit “Il punto d’incontro” presentato nell’aula consiliare del comune.
Al convegno, presieduto dal sindaco Donfrancesco e dal presidente del sodalizio Mario Ciolfi, hanno partecipato Chiara Pettinelli, Ferdinando Corradini, Francesco Sirleto e Mario Mollicone.
«Forse a causa di una formazione essenzialmente “scolastica”, si è troppo spesso portati ad avere un’errata concezione della storia come disciplina divisa in due grandi rami indipendenti: da una parte, la grande storia, quella degli eventi macroscopici e dei personaggi più noti al grande pubblico; dall’altra, la piccola storia, quella degli eventi minori e dei personaggi comuni, sentita viva esclusivamente sul territorio in cui si è sviluppata, e destinata in gran parte alla sola forma orale – ha chiarito subito il professor Lorenzo Ciolfi illustrando il progetto -. Questa impostazione appare a noi deviante e riduttiva, richiamandoci alla necessità di affermare un concetto di storia che integri le due visioni, per dare giusta luce alle azioni dei singoli e alle vicende delle comunità locali, avvicinarle al vasto pubblico che è anche attore delle vicende umane, affascinandolo. E’ importante una simile riflessione in questo particolare momento, essendo vicina la chiusura delle celebrazioni del 150esimo anniversario dell’unità nazionale,e per segnare un percorso formativo che richiami ogni persona, soprattutto i giovani, a svolgere un ruolo di cittadinanza attiva, per comprendere meglio le vicende passate e attuali e ponderare ogni scelta futura».
Ciolfi  ha quindi annunciato la costituzione del comitato scientifico “Terra di Memoria” per riscoprire e analizzare, in sinergia con gli enti e le associazioni presenti sul territorio, il patrimonio di storia della Valle del Liri, promuoverne la piena e diffusa conoscenza in ambito locale per poi proiettarlo in una visione nazionale ed europea. Per la realizzazione del progetto il comitato si impegnerà a promuovere ricerche in ambito storico e letterario, archeologico, paesaggistico e geografico, ad organizzare eventi di divulgazione e di dibattito scientifico, eventi artistici, culturali e sportivi per la valorizzazione e le promozione del territorio e delle sue risorse umane.

20