Un sistema economico integrato che punta alla valorizzazione culturale – La proposta del comitato ‘pro Santopadre’ con Di Ruzza

SANTOPADRE – Ormai entrata nel vivo la campagna elettorale nel piccolo comune di Santopadre in vista delle prossime elezioni amministrative del 25 maggio e ancora una volta protagonisti i giovani del “Comitato pro-Santopadre: obiettivo futuro”. Il comitato, ormai nato da qualche mese, si è fatto promotore di un rinnovamento politico, sociale e culturale nel piccolo borgo e ha fortemente voluto e deciso di appoggiare la candidatura a sindaco del dottor Tonino Di Ruzza, dando inoltre una forte mano sia nello scegliere i candidati consiglieri sia e soprattutto, nello stilare quello che poi è stato presentato come programma elettorale, obiettivo primo dell’allora comitato neonato e che è stato decisamente portato a termine.
Ed è proprio a riguardo che venerdì 9 dinanzi la propria sede in piazza Antonio D’Emilia, a poco più di una settimana dall’inaugurazione ufficiale, il comitato si è visto di nuovo protagonista e in collaborazione con la Lista numero 1, “Santopadre: obiettivo futuro”, ha anticipato uno dei punti più forti del proprio programma elettorale. Ossia la creazione di un sistema economico integrato che prevede la valorizzazione culturale, sociale ed economica del paese ciociaro, attraverso la gestione integrata del patrimonio, sia per quanto riguarda gli aspetti legati al recupero, quanto negli aspetti legati al processo di innovazione culturale. L’obiettivo primario è quello di ricoprire il valore delle proprie risorse per la comunità, far rivivere un luogo che negli anni pare sia stato dimenticato quando invece avrebbe molte risorse da offrire, il tutto a favore di una nuova identità collettiva per la cittadinanza.

Share Button