Un successo da ripetere – Apprezzato il percorso birro-gastronomico nell’antico borgo della frazione

ISOLETTA D’ARCE – Una due giorni da ripetere. Esperimento riuscito quello dell’associazione Insula, che lo scorso fine settimana ha proposto un inedito percorso birro-gastronomico nell’antico borgo della frazione d’Isoletta. «La straordinaria partecipazione a “Tabernae Cervisiarum” – scrivono in un comunicato gli organizzatori – ci riempie di orgoglio, soddisfazione, e ci ricompensa per il lavoro svolto. Un afflusso di tale portata è andato ben oltre le nostre più rosee aspettative, considerando che la manifestazione è stata organizzata in un periodo in cui le concomitanze con altri eventi sono state numerose. Desideriamo ringraziare – prosegue ancora la nota – tutti i cittadini di Isoletta per la collaborazione, la partecipazione e la condivisione della festa. Ringraziamo il Senatore Francesco Scalia, il Commissario della Provincia Giuseppe Patrizi, l’Assessore alla Cultura Luana Sofia e l’Assessore al Bilancio Katia Germani del Comune di Arce, il Presidente della Riserva Giorgio Bortone, il Vice Sindaco del Comune di San Giovanni Incarico Daniele Piccirilli, il Vice sindaco di Ceprano Vincenzo Cacciarella e il Vice Sindaco di Arce Gianfranco Germani, per la loro presenza all’evento così come ringraziamo il Sindaco Antonio Salvati, il Presidente della Camera di Commercio Marcello Pigliacelli e Slow Food Sora per il patrocinio gratuito che ha innalzato lo spessore della manifestazione. Un ringraziamento particolare anche ad Enzo Trillò che si è prodigato regalandoci meravigliosi scatti fotografici. Un ringraziamento va a tutti gli “standisti” per l’impegno, l’ingegno e la creatività manifestata sia nella preparazione dei piatti e sia, soprattutto, nell’allestimento degli stand. Un ringraziamento lo rivolgiamo infine alle stazione dei Carabinieri di San Giovanni Incarico, alla Protezione Civile di Arce, alla Protezione Civile di San Giovanni Incarico e all’Associazione nazionale carabinieri, unità di Ceprano, per il servizio d’ordine e viabilità svolto». Insomma un successo che dimostra, ulteriormente, quanto la collaborazione intercomunale ed istituzionale sia possibile e necessaria per tutto il territorio.

 

 

34
Da: ; ---- Autore: