‘Una falla continua’ – E lamentano disagi anche per gli animali che soffrono la sete

ARCE – Perdite di acqua sul territorio, i cittadini rispondono a dirigenti dell’Acea Ato5.
E’ ancora troppo alta la dispersione del prezioso liquido dalla rete idrica del comune di Arce, soprattutto in periodi come questi dove l’acqua, quando viene erogata, arriva con il contagocce nelle abitazioni.
E i cittadini non ci stanno ad essere rassicurati a parole dai dirigenti che partecipano ad incontri pubblici o che intervengono sui giornali, per poi dover constatare una realtà ben diversa.
«In località Tramonti – ci dice un abitante del posto – è oltre un mese che abbiamo segnalato ripetutamente una importante perdita nella rete. La cosa è ancora ben più grave di tante altre situazioni simili, perché la posizione della rottura, a valle di una zona scoscesa, e la mancanza di pressione non consente quasi per nulla l’arrivo di acqua nelle abitazioni poste in cima alla salita. In questa zona – dice ancora il signore – ci sono anche diverse stalle e gli animali cominciano a soffrire fortemente la mancanza di acqua».
Analoga situazione in via Valle nei pressi del monumento e dell’intersezione con la strada provinciale. Anche qui l’acqua si riversa sulla strada da settimane ed ormai ha formato una sorta di torrente che finisce per confluire nei pozzetti di raccolta delle acque piovane.
«Poco tempo fa – ci dice un cittadino del posto – è stato riparato un tratto poco prima dell’attuale falla. E ancor prima si era intervenuti qualche centinaia di metri prima. E’ evidente – ha concluso l’uomo – che la rete è ridotta in condizioni pessime e che se non si pensa ad un intervento più strutturale, si ripara da una parte e si causa una nuova rottura poco più avanti».
 

21