Una ‘Festa Italiana’ da incorniciare – Nella splendida cornice di piazza Umberto I, il binomio ‘Banda musicale-Dissonanti’ ha riscosso un grande successo

ARCE – Una festa italiana, per Arce e per gli azzurri. E’ stato il motivo del concerto che si è tenuto sabato scorso in piazza Umberto I ad Arce.
L’idea, nata dal presidente della banda musicale cittadina, Antonio Fraioli, per festeggiare l’eventuale vittoria agli europei di calcio 2012. Le cose, come è noto, sono andate diversamente, e il presidente ha deciso di fare ugualmente la serata in onore della nazionale e dell’italianità.
Come da tradizione la Banda musicale, ogni estate si è esibita nel rituale concerto, ma quest’anno c’è stata una gradevole sorpresa: all’esibizione dei musicisti arcesi, diretti dai maestri Roberto Iannetta e Francesco Bruni, si sono aggiunti in un inedito concerto il gruppo di musica popolare “I Dissonanti”, reduce dai successi al Kultural Festival Italia di Heidlberg (Germania).
«Una festa per gli italiani – ha detto nella presentazione del concerto il presidente Antonio Fraioli – e per questo popolo sia amato all’estero. L’abbiamo costatato con il nostro tour di qualche anno fa in Austria. L’idea iniziale, tornando alla manifestazione, era quella di festeggiare la vittoria degli europei. E’ andata come è andata e abbiamo comunque ritenuto giusto lasciare questo evento, anche senza esser riusciti ad agguantare il titolo di campioni d’Europa, ma avendo ricevuto tante belle emozioni».
La serata è iniziata con l’arrivo in formazione della Banda musicale, la quale partendo dalla sede di via Costarelle, ha percorso, a suon di marce, corso Umberto I fino davanti il sagrato della chiesa parrocchiale. Subito è iniziato il concerto con brani di autori italiani e colonne sonore di famosi film d’autore. Il culmine è stato proprio l’esperimento con il noto gruppo arcese dei “I Dissonanti”, il binomio è stato un successo e si è capito subito dall’intensità degli applausi del numerosissimo pubblico presente. Durante la serata si sono potute degustare, gratuitamente, alcuni piatti tipici locali, tra i quali le penne all’arrabbiata, pizza rustica e vari dolci tradizionali.
Allo scoccare della mezzanotte, dopo i consueti omaggi floreali, consegnati dalle mani dell’assessore alla Cultura del Comune di Arce Brigida Fraioli ai maestri dalla Banda musicale, Roberto Iannetta, al vice maestro Francesco Bruni, al capo Banda Luana Sofia e al gruppo di musica popolare “I Dissonanti”, il concerto si è chiuso con l’Inno degli Italiani.
L’evento, è stato organizzato dalla Banda musicale “Città di Arce”, con i patrocini del Comune di Arce, la Provincia di Frosinone e la Regione Lazio. La associazioni culturali “Nuovi Segnali” e “ArceNews”, hanno messo a disposizione le proprie strutture per al buona riuscita dell’evento. Il service audio-luci è stato di Infolabsystem di Valentino Di Folco.

Il servizio fotografico è stato curato da Franco Germani
 

9