Una funivia per ammirare le gole del Melfa – L’impianto dovrebbe attraversare l’intera meravigliosa vallata

SANTOPADRE – Ammirare dall’alto le Gole del Melfa in tre minuti. Un sogno che presto potrebbe diventare realtà. E’ un progetto ambizioso che, se realizzato, porterebbe il Comune di Santopadre, ma in generale tutto il territorio, ad essere uno dei tre centri di Europa e il secondo in Italia, dove una funivia attraversa un’intera vallata paesaggisticamente meravigliosa: le Gole del Melfa. Se n’è parlato ieri mattina nel comune di Santopadre nell’ambito della presentazione della lista capeggiata da Giampiero Forte che entusiasticamente ha parlato dell’iter progettuale e delle possibilità in termini di sviluppo economico e rilancio turistico che deriverebbero dalla sua concretizzazione: «Il progetto è ambizioso ma non particolarmente costoso. Le risorse vanno trovate in Europa ma se necessario siamo pronti a farci avanti. La proposta che è in fase iniziale è stata accolta con favore da tutti e speriamo davvero che venga portata a compimento». A parlare nel dettaglio del progetto è stato l’architetto Gemmiti: «Il progetto consiste in una funivia, una monofune, che collega due punti cruciali partendo da Santopadre a Montattico sorvolando le Gole del Melfa che rappresentano uno dei siti più importanti di quest’area. Il Melfa per gran parte appartiene a questo territorio che va valorizzato ed questa l’intenzione dell’amministrazione. Il Tracciolino verrà inserito tra i siti d’interesse paesaggistico più importanti d’Europa così come l’Eremo di Santo Spirito. Obiettivo: rivalorizzare e poter ammirare questi paesaggi dall’alto con una sorta di prototipo di Dedalo, con una fune d’acciaio che collega due punti altimetrici del territorio, un viaggio di tre minuti per attraversare questo meraviglioso territorio da un punto di vista diverso».

Share Button