Una ‘Giornata Insieme’ con i malati da incorniciare – Toccante la processione con gli ammalati alla grotta dedicata alla Madonna di Lourdes

ARCE – Una “Giornata Insieme” da incorniciare, quella che si tenuta ieri ad Arce.
Come previsto dal programma, la giornata, organizzata da Domenico Sugamosto, il quale ha tenuto a sottolineare che ha agito come semplice cittadino, è iniziata con l’accoglienza dei malati, gli anziani e i diversamente abili. Nello stand appositamente attrezzato, i volontari, hanno servito la colazione.
Alle 11.30, nella chiesa parrocchiale, la toccante celebrazione eucaristica, animata dagli stessi malati con la processione offertoriale.
Alle 12.30, subito dopo la santa messa, sotto il tendone principale, don Ruggero ha impartito la benedizione ed è iniziato il pranzo. Tra una portata e l’altra, i malati, gli anziani, e gli accompagnatori delle varie associazioni che hanno collaborato alla riuscita: l’Unitalsi, l’Avis di Arce, la banda musicale, l’associazione Nuovi Segnali, Sole e Luna, Arcenews e la parrocchia SS. Pietro e Paolo, hanno dato vita ad un pomeriggio di festa e comunione, con canti, balli, karaoke, marce, insomma un momento di festa che è trascorso come un attimo.
Infatti, alle 16.30 dopo i numerosi dolci tradizionali, per l’occasione offerti dalle signore volontarie, e la torta finale, è partita, davanti il sagrato della chiesa, la processione con la statua della Madonnina verso la Grotta dedicata alla Madonna di Lourdes, davanti la quale, è stata recitata la Supplica alla Madonna di Pompei. Al rientro della processione in piazza Umberto I, don Ruggero ha impartito la benedizione finale.
Alla fine della giornata dedicata ai malati, commosso, Domenico Sugamosto ha ringraziato tutti e, nel suo saluto ha sottolineato che “Una Giornata Insieme”, è stata occasione d’incontro, una piacevole giornata in compagnia di tanti amici, malati, diversamente abili, gente comune e tanti volontari.

48
Da: ; ---- Autore: