Una mozione per la Sardegna – Su proposta di otto consiglieri della minoranza

ARCE – Una mozione per la Sardegna. E’ quella presentata ieri mattina al protocollo del comune di Arce a firma degli otto consiglieri di minoranza.
Una proposta deliberativa che intende proporre ai consiglieri della maggioranza guidata dal sindaco Roberto Simonelli, un aiuto concreto alle popolazioni colpite dall’alluvione dei giorni scorsi.
«Premesso – si legge nella missiva predisposta dall’opposizione – che nei giorni scorsi la Regione Sardegna è stata colpita da un’alluvione che ha provocato gravissimi danni al territorio e alle popolazioni residenti; che tali avvenimenti hanno determinato un grave dissesto idrogeologico, con straripamento di torrenti, allagamento e interruzione di strade; che gli eventi alluvionali hanno arrecato gravi danni agli edifici pubblici danneggiati, tra i quali scuole, chiese, monumenti e zone agricole; che sono stati colpiti Comuni nelle Province di Olbia, Nuoro e Oristano, con conseguente evacuazione delle popolazioni residente (le persone evacuate sono circa 2700) e che, purtroppo, a seguito dei tragici eventi di cui sopra son decedute sedici persone. Ritenuto – si legge ancora – che di fronte alle terribili conseguenze, nel rispetto del principio di collaborazione tra gli Enti Locali della Nazione, sia necessario e prioritario esprimere solidarietà ai cittadini della Sardegna e, in particolare, ai cittadini delle zone interessate dal tragico evento. Propongono una delibera del consiglio comunale dove s’impegna la Giunta municipale a porre in essere ogni opportuna iniziativa al fine di sostenere la popolazione colpita dai tragici eventi e, per il tramite dell’Assessore competente, a predisporre idoneo atto deliberativo al fine di riconoscere, nei limiti delle disponibilità di bilancio, un contributo economico agli Enti Locali della Regione Sardegna colpiti dall’alluvione». 
9