‘Una scuola nell’interesse di tutti’ – ‘Mi dispiace che la nuova struttura sia stata assimilata a un fienile’

ARCE – Spenderemo soldi per realizzare una scuola nell’interesse di tutti. Altri, in passato, hanno solo speso senza mettere le opere al servizio dei cittadini.
Il capogruppo ed assessore Vincenzo Colantonio risponde alle obiezioni mosse dal consigliere d’opposizione Marcello Marzilli sulla ripresa dei lavori del plesso scolastico di via Magni.
«Le avanguardie tecnologiche – ha esordito Colantonio in una lunga nota – sono state sempre il fiore all’occhiello della capacità produttiva di un paese. Per questo non mi dispiace affatto che la struttura della nuova scuola dell’infanzia, assieme alla tecnologia e all’avanguardia costruttiva, venga assimilata ad un moderno fienile».
«Del resto – fa notare sarcastico il capogruppo di maggioranza – avremmo potuto utilizzare uno dei fiori all’occhiello delle amministrazioni in cui c’era anche Marcello Marzilli, come il palazzo di vetro o il palazzo Baisi, per realizzare la scuola. Noi, però, abbiamo preferito fare diversamente. Anche perché, noi i soldi li spendiamo per realizzare l’opera, altri li spendevano e basta, senza mettere le opere al servizio dei cittadini. In quanto alle commissioni d’inchiesta le lasciamo al Parlamento. Sono state prodotte decine di esposti, per lo più pretestuosi, che miravano solo a far si che l’opera non si realizzasse e con questo mettere in cattiva luce l’amministrazione. Visto l’esito che dovrebbe coprire il ridicolo chi li ha fatti, considerando che nessuno è andato in porto, quale commissione  di inchiesta dovremmo istituire? Capisco che la realizzazione della scuola faccia male dopo che ci si è battuti alla morte per impedirla ma bisogna farsene una ragione».
«Infine – ha concluso l’assessore alla Pubblica Istruzione – sono d’accordo sulla legalità e sulla trasparenza, ma perché in certi soggetti viene alla luce, in forma di sindrome, solo quando si è all’opposizione? Nessun amministratore della Giunta Simonelli ha messo in tasca un euro dalle opere che si stanno realizzando. Io questo posso dirlo senza dubbi e spero che possano affermarlo tutti, di qualsiasi Amministrazione passata».

7