Veroli a fatica doma la matricola San Severo e vola in finale 76-68 – La nuova stagione di Legadue basket ricomincia per Veroli in maniera ufficiale proprio nella sua casa originale quel Pala Coccia tanto caro ai tifosi verolani che in questo primo atto della Coppa Italia può ammirare i suoi beniamini sul parquet di casa. Parziali: 14-18, 36-36, 57-57, 76-68

La Prima Veroli affronta questa stagione con il roaster profondamente modificato, i soli Gatto e Rosselli sono rimasti a difendere i colori giallorossi per il resto tutti nuovi coach e general manager compresi.

Dennis Gavina coach dal passato illustre deve fare i conti con diversi problemi fisici dei suoi Ma nonostante questi problemi è consapevole che in questa stagione e in questa competizione parte con i favori del pronostico, di fronte nella seconda semifinale, la prima l’ha vinta nettamente Barcellona su Scafati, avrà i pugliesi del Mazzeo San Severo di coach Ciani neopromossa che si affaccia nel basket che conta.

Nella bolgia del palazzetto ciociaro parte subito forte sfruttando il fattore sorpresa proprio San Severo che va subito avanti colpendo da tutte le posizioni soprattutto con Holland che con i suoi punti mette in difficoltà i ciociari che provano a reagire con Binetti soprattutto da tre, ma non è serata 1 su 5 questo il suo personalissimo score, il tempo si chiude con gli ospiti avanti di 4, 14 a 18.

Nella seconda frazione Veroli parte ancora una volta stentando, ma migliora nelle percentuali di realizzazione e piano piano risale la china costringendo gli ospiti a rallentare anche se nel computo del risultato al suono della sirena del primo tempo San Severo realizza gli stessi punti del primo quarto 18.

Rossetti e Jackson realizzano da tre mentre per i pugliesi il solo McKay tiene il passo salendo a 8 punti personali, entra e segna anche Kavaliaskus 4 punti in 8 minuti giocati.

Nelle rotazioni di Gavina trovano spazio quasi tutti i giocatori in panca anche se nel minutaggio totale spiccano i vari Binetti e Jackson su tutti con quasi 20 minuti giocati.

Il tempo si chiude con Veroli che agguanta gli ospiti e chiude sul 36 pari.

Si riparte su ritmi elevati con Veroli che pare entrare sul parquet con uno spirito diverso, subito aggressiva e determinata, va in vantaggio da subito anche grazie alla bomba di Ivan Gatto che ricordiamo è diventato padre proprio in questi giorni, auguri.

Salgono anche i falli per i padroni di casa che ha ben 5 atleti gravati di 3 falli e uno Rosselli con 4, un po’ troppo fallosa Veroli.

Torna la parita 48 pari grazie ad un tiro in condizioni precarie di Holland, anche Kavaliauskas commette il 4° fallo aggravando la situazione per i suoi, ancora parità perfetta con due tiri da tre, uno per squadra, Mc Kay e Jackson, torna avanti San Severo con Ianes prima della sirena con Veroli che agguanta ancora una volta la parità, finisce 57 pari, ancora una volta in equilibrio la gara con l’ultimo quarto da vivere in apnea.

Subito avanti Veroli ma sarà colpo su colpo fino alla fine con i giocatori provati da una dura battaglia, 63 a 57 per Veroli a 7 minuti dalla fine, minibreak ciociaro che sembra essere accusato dagli ospiti, Kavaliauskas lascia il parquet per il 5° fallo, Holland dalla lunetta porta gli ospiti a ridosso dei locali. Johnson commette il 5° fallo e consente a Veroli con Rosselli dalla lunetta di allargare la forbice del vantaggio 68 a 61 + 7 massimo vantaggio Veroli a 2 minuti dalla fine. Torna sotto San Severo grazie alla bomba di Leonavicius al primo tentativo. Sbaglia Binetti da tre, San Severo a -3 a pochi istanti dalla fine, Brkic da sotto + 5. Time out San Severo, coach Ciani le prova tutte, ancora Gatto un solo punto dalla lunetta ma la gara oramai sembra in mano a Veroli avanti di 6. Ancora fallo e dalla lunetta Rosselli mette la firma definitiva alla vittoria verolana 76 a 68 ma che battaglia.

Domenica la finale alle 20.45 sempre al Palcoccia di Veroli contro Barcellona.

 

Miglior realizzatore: Holland e McKay 19 punti

 

Prima Veroli: Rosselli 11, Jackson 13, Gatto 8, Brkic 16, Binetti 11, Fontana n.e., Rossetti 7, Iannarilli 0, Kavaliauskas 10, Mariani n.e., Iannone n.e, Coach Dennis Gavina

 

Mazzeo San Severo: Ianes 6, Ferri 2 , McKay 19, Chiarello 2, Laovanicius 9, Cutolo 4, Holland 19, Johnson 4,  Cota n.e, Micevic 0,  Mastrangelo 3,Coach  Franco Ciani.

 

23
Da: ; ---- Autore: