Veroli schiacciasassi, Reggio Emilia domata ancora una volta in gara 2 – Prima Veroli- Trenkwalder Reggio Emilia 85-74 Parziali 15-17, 19-22, 25-20, 26-15

Veroli si conferma irresistibile nelle gare casalinghe, dopo le due vittorie consecutive con Scafati e il terzo punto in trasferta, ora doppietta casalinga contro Reggio Emila che come nella prima partita rimane in gara addirittura in vantaggio per i primi due tempi prima di arrendersi alle bordate dei verolani.

Come al solito stratosferico Hines lui non si concede mai pause anche in gara 2 miglior realizzatore per Veroli con 18 punti e 32 di valutazione, buone le performance di tutta la squadra Draper 14, Rosselli 12, Gigena e Foiera 11 insomma tutto il collettivo alla grande. La palma del miglior realizzatore va a Hite devastante in alcuni frangenti e capace di tre bombe consecutive nel 4° parziale.

Si parte con Draper, Gatto, Rosselli, Nissim e Hines per i locali mentre gli ospiti schierano Smith, Hite, Boscagin, Fultz e Frosini, parte bene Veroli con Nissim da 2 a cui risponde alla grande Boscagin da 3, la gara sembra in mano verolana anche grazie alla mano calda di Draper che comincia male confermando le percentuali bassissime di gara 1, prima di accendere il pubblico amico con due bombe eccezionali a cui si accoda Nissim.

Veroli si ferma e Reggio Emilia n’approfitta prima pareggia a 1 e 20 dalla sirena 13-13 e poi il sorpasso sulla sirena 15-17, tutto già visto.

Secondo parziale che vede Draper, Rossi, Gatto, Foiera e Gigena contro Hite, Smith, Ibarra, Pugi e Kieza, Veroli rimane sui blocchi sbaglia i primi due attacchi, sale d’intensità la gara degli ospiti che aumentano il vantaggio prima del Time-out chiesto da Cancellieri con Reggio avanti di 7 a 8 minuti e 16 dalla fine del tempo, crescono le percentuali da tre, Veroli si accontenta dei tiri pesanti di Gatto e Rosselli, Reggio invece beneficia del magico Boscagnin tre bombe su tre e Pugi che mette la sua personalissima e purtroppo, per i suoi, unica realizzazione da tre, il tempo si chiude con Veroli sotto per suo demerito sotto di 5, 34 a 39.

Troppi errori per i verolani sembrati in alcuni tratti anche stanchi, il coach lavora soprattutto sulla testa dei suoi facendo leva sulle loro indubbie qualità, il secondo tempo sarà diverso.

Terzo quarto che vede Veroli faticare per oltre due minuti prima di rientrare in gara, Cancellieri impiega troppo tempo chiamare la pausa, Reggio vola salendo addirittura a + 12, 38-50, Gatto in serata non brillantissima commette il suo 4° fallo subito, per fortuna ci pensano prima Draper e poi Rosselli con due tiri pesanti a ricucire in parte lo strappo. Poi succede il finimondo con il pubblico protagonista in modo negativo su una decisione cervellotica della terna arbitrale su un fallo inesistente fischiato a Rosselli, in campo piovono oggetti che rallentano la gara, ma tutto torna subito alla normalità anche perché Veroli innesta la quinta e riacciuffa gli ospiti proprio sulla sirena con un tiro di Rosselli, 59 pari e pensare che nella gara 1 il terzo quarto si era chiuso sul 60 pari, gara in fotocopia.

La quarta ed ultima frazione parte con Rossi, Rosselli, Gigena, Foiera e Hines, di fronte per gli ospiti Smith, Hite, Boscagin, Frosini e Ibarra.

Smith commette subito il 4 fallo ed è costretto in panca al suo posto Fultz anche lui gravato di quattro falli ma quasi decisivo sul finale.

Veroli questa volta non sbaglia l’approccio con la partenza va subito forte + 8 e Reggio Emilia stordita, bomba di Rossi e Rosselli vantaggio che aumenta prima della terrificante serie di Fultz tre su tre da tre e Reggio prepotentemente in gara, 77-74 ad un minuto e mezzo dalla fine.

Errori decisivi dalla lunetta di Hite ad un minuto dalla fine Foira invece non sbaglia mettendo dentro i suoi liberi e confermano con l’ultimo canestro che fissa la vittoria per Veroli sul 83 a 74.

Ora la serie sul 2 a 0 per i ciociari si sposta sul parquet di Reggio Emilia per gara 3 Venerdì 28 maggio ore 20.30, i padroni di casa non possono sbagliare Veroli invece può sferrare il colpo decisivo per il passaggio alla finale.

 

I tabellini:

Ptima Veroli, Draper 14, Rossi 3, Gatto 7, Simeoli n.e. Rosselli 12, Plumari n.e. Nissim 9, Gigena 11, Foiera 11, Fall n.e. Hines 18, Coach Massimo Cancellieri.

Trenkwalder Reggio Emilia:Verri n.e. Smith 4, Hite 21, Boscagin 10, Fultz 12, Frosini 18, Ibarra 4, Pugi 3, Kieza 2, Campani n.e. Coach Alessandro Ramagli

 

Max Marzilli

 

 

38
Da: ; ---- Autore: