Viabilità e manutenzione – Nardone punta il dito: programmazione scarsa

 

ARCE – Manutenzione latente, Nardone bacchetta l’amministrazione comunale.
Il consigliere d’opposizione fa un elenco dei problemi legati, a suo dire, agli scarsi interventi programmati dalla giunta Simonelli, «troppo intenta – afferma l’esponente di “Socialismo 2000” – a preparare esternazioni di auto magnificenza».
«A qualche chilometro dalla sede comunale in via Fontanelle – scrive Nardone in un comunicato – vi è una discarica a cielo aperto, costituita da un gran numero di lavabi e sanitari di vario genere. Per non parlare poi delle condizioni in cui è ridotto il fondo stradale della stessa contrada: una vera e propria gruviera. Così come del resto versano la gran parte delle strade comunali (per tutte si veda la via dei Frassi).
Non credo che anche questo sia un problema vecchio, ereditato dalla passata amministrazione, piuttosto sia una volontà dell’attuale. Abbiamo appreso dall’assessore al ramo – ha aggiunto il capogruppo –  che, con appena sei mesi di ritardo sono partiti i lavori per la realizzazione dell’isola ecologica, nel frattempo si potrebbero dare risposte concrete ai diversi cittadini che mi hanno segnalato cumuli di immondizia in località Campanile, Tramonti, Frassi e Valle. Frigoriferi, pneumatici, sanitari, calcinacci di varia natura e molto spesso buste di immondizia domestica abbandonate un po’ ovunque. 
Certo questi rifiuti sono il segnale sicuramente di uno stato di forte inciviltà, ma anche la disattenzione dell’amministrazione che forse è troppo impegnata ad affrontare i problemi della “demolizione scolastica”.
Per non dimenticare – ha concluso Nardone – le diverse perdite idriche della rete comunale di competenza dell’Acea Ato 5 dove continua a “sgorgare” acqua dall’asfalto. Verrebbe da chiedersi: ma l’assessore ai lavori pubblici e il consigliere delegato alla manutenzione dove sono andati a finire?».

 

16