FONTANA LIRI – Consulta dell’acqua, il sindaco con il Pd

AcquaFONTANA LIRI – «Serve un cambio di passo nei rapporti con Acea, che deve cominciare ad essere più vicina alle esigenze degli utenti e dei comuni, e serve un supporto operativo costante da parte della Sto, l’organismo di controllo».
Il sindaco di Fontana Liri Gianpio Sarracco ha partecipato alla votazione dell’assemblea dei sindaci dell’Ato 5 per il rinnovo della Consulta d’Ambito e rende noto per chi ha espresso le sei preferenze e i motivi della scelta. In particolare Sarracco ha votato per quattro candidati sindaci del Pd che conosce, precisamente Cretaro, Galli, Girolami e Mazzaroppi.
«Penso – dichiara il primo cittadino fontanese – che il nostro partito abbia fatto la scelta giusta, con quattro candidati validi, rispettando anche la quota rosa. In particolare, poi, con il sindaco di Ceprano Galli e con quello di Aquino Mazzaroppi, abbiamo già condiviso alcune questioni amministrative ed ho avuto modo di conoscerli ed apprezzarli in maniera diretta».
Spiega poi di aver espresso un voto di preferenza anche «per il candidato sindaco di Sora, anche per una questione di vicinanza geografica».
Infine il sesto voto è stato per il «sindaco di Torrice Alessia Savo di cui apprezzo lo spirito battagliero anche se è lontana dalle mie posizioni di appartenenza politica».
Sarracco invece non ha condiviso la «rinuncia ad una candidatura espressione di centrosinistra per i comuni sotto i 3000 abitanti».
Dopo aver rivolto a tutti gli eletti gli auguri di buon lavoro ed auspicato un cambio di passo nella gestione dei rapporti con la società, il sindaco Sarracco spiega anche la sua posizione sull’iniziativa promossa a Ceccano per discutere sulla risoluzione del contratto Acea.
«Non ho partecipato – evidenzia – poiché la partenza della discussione è impropria e rischia dunque di divenire solo un’iniziativa di propaganda».
Comunque chiede all’assemblea dei sindaci di convocare la Sto per relazionare sul servizio e chiedere un parere tecnico legale per procedere all’eventuale risoluzione. Infine ricorda che il Comune di Fontana Liri, nel mese di ottobre, ha anche approvato all’unanimità in consiglio comunale la richiesta di tariffa sociale rivolta ad Acea, ovvero la tariffa agevolata per i cittadini utenti che versano in situazioni di difficoltà economica.

Share Button