FONTANA LIRI – Il laghetto Solfatara si sta prosciugando

Un'immagine del laghetto Solfatara di Fontana Liri

Un’immagine del laghetto Solfatara di Fontana Liri

FONTANA LIRI – Il laghetto si sta prosciugando.
In questi giorni sono tantissimi i cittadini che, grazie alle splendide giornate di sole, si recano nel parco realizzato ai margini del caratteristico lago Solfatara, situato nell’immediata periferia del paese, per fare una passeggiata lungo i sentieri del lago e l’attigua pista ciclabile. Ma lo spettacolo che, di solito, oltre al verde, ai giochi per bambini e alla natura più o meno incontaminata comprende anche le acque sorgive del laghetto, ora sta cambiando a causa proprio di un preoccupante abbassamento del livello che si può riscontare osservando le sponde di contenimento mentre la superficie che oramai non è più ricoperta di acque è di circa un quarto dell’intero lago. Un fenomeno che, come spiegano gli anziani del paese, si verifica ciclicamente ed è probabilmente legato alla scarsa piovosità dei mesi scorsi che non ha permesso il “rifornimento” naturale delle sorgenti sotterranee che poi alimentano il laghetto Solfatara. L’ultima crisi idrica importante si verificò una decina di anni fa e durò qualche anno in cui la superficie lacustre era ridotta a terreno, peraltro non curato, pieno di vegetazione spontanea. Uno spettacolo non certo gradevole alla vista come invece è il naturale aspetto pieno di acqua che attira tantissimi visitatori, anche per le proprietà benefiche dell’acqua sulfurea che in tanti ancora bevono dal punto di prelievo presente. Poi, qualche mese fa, dopo le analisi effettuate sulle proprietà dell’acqua, il sindaco fu costretto ad emettere una ordinanza che ne vietava il prelievo perché non potabile. Ora questa nuova brutta notizia che, se non si interromperà presto il fenomeno di riduzione, cosa sempre possibile a detta degli “esperti” del luogo e di certo auspicabile, porterà ad assistere presto alla scomparsa del laghetto con risvolti certamente negativi sulla bellezza sull’intero parco naturale.

Share Button