SANTOPADRE/ARPINO – Padre Juan Lujàn è il nuovo parroco dei fedeli di Arpino e Santopadre

Padre Juan - foto Ganna Reale

Padre Juan – foto Ganna Reale

SANTOPADRE – Arpino e Santopadre hanno un nuovo parroco: è Padre Juan Lujàn Laula della Congregazione di Cristo Redentore – Missionario Identes.
La cerimonia di insediamento nella comunità arpinate è avvenuta domenica alla presenza del vescovo Gerardo Antonazzo, di una folta rappresentanza di parroci e sacerdoti della diocesi, del presidente dei Missionari Identes Padre José Maria Lopez, del sindaco della città Renato Rea e da tantissimi fedeli che hanno partecipato sia alla funzione che alla festa che è seguita. In tanti hanno colto l’occasione per presentarsi e conoscere il religioso. Padre Juan è stato scelto dai suoi superiori per l’importante incarico di parroco della parrocchia della Collegiata di San Michele Arcangelo e anche di Sant’Andrea Apostolo e San Vito Martire. Il neo parroco, che ha 63 anni, è molto conosciuto ad Arpino dove è arrivato da oltre trent’anni.
Il sacerdote è stato scelto dal vescovo Antonazzo che nella sua omelia ha sottolineato il senso dell’immissione canonica di un nuovo parroco «un evento di grazia che tocca non solo il presbiterio ma anche la porzione del popolo di Dio a lui affidata, chiamata a seguire e sostenere il suo pastore con la preghiera, la santità di vita e slancio missionario».
L’arrivo di Padre Juan è stato salutato e accolto con gratitudine dal sindaco Rea.

Foto Gianna Reale – Pastorale Digitale

Share Button