ARCE – Serena, accertamenti sui vestiti

ARCE – E’ nell’informazione genetica contenuta in uno degli acidi nucleici più famoso del mondo (l’altro è l’rna) che va cercata la verità sulla morte di Serena Mollicone. Lo sa bene la Procura di Cassino, che grazie alla decisione del giudice Lanna, non ha archiviato il caso dopo le richieste caparbie di papà Guglielmo e dello zio Antonio. Lo sanno bene anche gli investigatori che sembrano battere una pista ben precisa. E la speranza si riaccende, a poche ore dal nuovo incarico affidato ai militari del Ris che ora dovranno eseguire mirati accertamenti sugli abiti della studentessa per trovare tracce biologiche e in particolare tracce di Dna.
Le indagini
Le indagini dei militari della Compagnia di Pontecorvo, coordinati dal maggiore Imbratta, dentro e fuori dalla caserma di Arce, sono andate avanti senza sosta nel più stretto riserbo. Come pure quelle dei colleghi del Ris. La possibilità di poter mettere le mani sul colpevole dell’omicidio di Serena, a 15 anni dal delitto, si è fatta strada soprattutto dopo l’isolamento di un profilo genetico sconosciuto (proprio a seguito degli accertamenti scientifici sugli indumenti della ragazza) che rappresenta ancora la carta principale – e si spera la vincente – su cui puntano gli inquirenti. Lo stesso generale Garofano del Ris di Parma, consulente della famiglia Mollicone (assistita dall’avvocato Dario De Santis) aveva puntato molto su questa pista. E dopo una serie di campionamenti che hanno riguardato decine e decine di persone di Arce, dell’hinterland e di altre zone, vicine
a Serena o coinvolte nell’inchiesta ma non indagate né sospettate, si punta dritto sugli abiti. Forse nelle mani degli inquirenti qualche elemento fondamentale a risolvere il caso, tale da rendere necessario un nuovo esame sui suoi abiti.
Gli innovativi mezzi di analisi scientifica da una parte, il campionamento a tappeto dall’altra: la strada in cui sono state già incardinate le indagini, riaperte nella consapevolezza di trovare la mano assassina, sembra essere proprio quella giusta.

Share Button