ARCE – Vandali scatenati nella notte. Devastati i bagni pubblici

No comment

ARCE – Attacco vandalico in pieno centro: devastati i bagni pubblici adiacenti piazza Umberto I.
Ieri mattina, intorno alle 7, gli operai della ditta che curano lo spazzamento delle strade per conto del Comune e si occupano dell’apertura e della chiusura dei servizi igienici, hanno trovato le porte di accesso ai bagni completamente distrutte.
Un raid vandalico avvenuto durante la scorsa notte ed eseguito con violenza. Immediatamente è stata avvisata la Polizia locale che ha provveduto ad eseguire un primo sopralluogo e a sporgere comunicazione di reato presso la Procura della Repubblica di Cassino. Nel contempo il comandante Gianpiero Marzilli ha avviato le indagini per cercare di individuare i possibili responsabili. Il municipio arcese, infatti, da qualche mese è dotato di un circuito di videosorveglianza con alcune telecamere poste neo punti strategici e di passaggio delle principali vie del centro. Non è escluso, infatti, che gli autori dell’insano gesto siano stati ripresi lungo la via Milite Ignoto, strada che conduce al vicolo dove si trovano i wc. Nelle scorse settimane, gli occhi elettronici avevano rivelato gli autori di alcuni imbrattamenti fatti ai danni della fontana monumentale. In quella circostanza furono individuati due minorenni peri i quali, considerata anche la lieve entità dei danneggiamenti, non scattò la denuncia ma solo un duro ammonimento. Situazione diversa per i bagni, dove i danni sono ingenti e i lavori di ristrutturazione sono stati fatti da appena pochi mesi.
«Atti che ci lasciano senza parole – ha detto un cittadino del centro storico -. Si fa tanto per cercare di riqualificare la piazza e poi c’è ancora chi si diverte a distruggere. Secondo me ora c’è bisogno del pugno duro».

Share Button