FONTANA LIRI – Voto pro Acea. Il sindaco Sarracco difende il suo sì e contrattacca

FONTANA LIRI – Il sindaco Gianpio Sarracco, anche in veste di segretario del locale circolo Pd, contrattacca e si difende dalle accuse mosse, tra gli altri, dal responsabile del gruppo Fratelli d’Italia-An Vittorio Venditti. Questi ha criticato la posizione di Sarracco che, nell’assemblea dei sindaci, ha votato a favore di Acea Ato 5, invece di sostenere la risoluzione contrattuale con il gestore idrico.
«Con il voto contrario alla risoluzione contrattuale – scrive Sarracco – ho difeso i cittadini da un contenzioso estremamente incerto. Forte di due pareri legali che sostenevano di non procedere alla risoluzione, ma avviare una fase di dialogo con il gestore, con l’obiettivo di percorrere la strada per migliorare il servizio, abbassare le tariffe e tutelare i cittadini. La decisione scelta di rescindere il contratto non va in questa direzione, anzi apre una scenario difficile, fatto di contenziosi e, probabilmente, di disservizi e ulteriori aumenti. Noi contestiamo con forza chi ha proposto di mandare via Acea senza ipotizzare il dopo. Via Acea, bene, ma dopo che succede? Non si sa chi e come gestire il servizio. Migliorerà o peggiorerà? Un salto nel buio in cui è certo solo il contenzioso con il gestore. Sarebbe più ragionevole, pertanto, sedersi a tavolino e trattare con Acea. Invece si preferisce la propaganda elettorale. Del resto – conclude Sarracco – parlare, scrivere e criticare è fin troppo facile. Difficile è invece fornire soluzioni ai problemi senza demagogia».

Share Button