FONTANA LIRI – Italiani trucidati nelle Foibe commemorati da Fratelli d’Italia

FONTANA LIRI – Una delegazione del locale circolo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale e Gioventù nazionale, con una semplice ma sentita cerimonia, ha reso omaggio ai martiri delle Foibe, nel ricordo degli italiani trucidati e gettati in cavità carsiche naturali dai partigiani comunisti del maresciallo Tito.
La significativa manifestazione, promossa da Vittorio Venditti, presidente del locale circolo, si è svolta nel parco del lago Solfatara, davanti al monumento dedicato ai martiri delle Foibe, opera dello scultore fontanese Vincenzo Bianchi.
«Questo delitto – ha commentato Venditti – fu una vera e propria pulizia etnica, un genocidio per troppo tempo dimenticato e ora, nella “giornata del ricordo” tutti no ci stringiamo attorno al tricolore per commemorare i nostri fratelli. Ancora oggi il massacro rappresenta una delle pagine più tristi e dolorose della storia d’Italia».
Quello delle Foibe, infatti, ha rappresentato il triste palcoscenico di un orrendo spettacolo che si svolse tra il 1943 e il 1945. Dopo lo sterminio di massa si contarono oltre undicimila vittime innocenti alle quali il circolo cittadino di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale e Gioventù nazionale ha voluto rendere omaggio.

Share Button