ARCE – Uno sguardo al mercato cinese. E un’opportunità contro la crisi

ARCE – Alla Comunità Montana arrivano i cinesi. La provincia dello Xijian incontra la Valle del Liri. Si è tenuto ieri mattina un particolare workshop organizzato dalla XV Comunità montana “Valle del Liri” e dalla fondazione “Marco Tullio Cicerone”.
L’obiettivo della giornata era quello di avviare una serie di rapporti economico-commerciali tra la Repubblica Popolare e le realtà produttive del territorio. La regione del Xijian vanta dei numeri da capogiro: 45 milioni di abitanti divisi in cento comuni; 6000 chilometri di autostrade; un Pil che supera i 43 miliardi di euro; un giro di affari di oltre 700 miliardi di euro.
Una nazione nella nazione, con un tasso di crescita a due cifre e un primato assoluto nel settore della tecnologia avanzata e di qualità.
A fare gli onori di casa il presidente dell’ente montano Gianluca Quadrini, con tutta la giunta comunitaria e diversi membri del consiglio, unitamente al presidente della Fondazione Antonio Farina. La delegazione cinese era guidata da dottor Ming Cheng, vicedirettore della commissione alte tecnologie e innovazione del Xijian.
«Il nostro territorio – ha detto Quadrini – è in crisi. Mi auguro che questo sia l’inizio di una collaborazione da cui possano fiorire importanti novità».
A inquadrare invece la potenzialità della provincia cinese ci ha pensato Giampiero Antonioli, esperto in rapporti con la Cina e consulente di diversi ministeri italiani.
«La Cina – ha detto – è uno degli insediamenti più favorevoli. Produce con un ritmo di lavoro tre volte superiore all’Italia e la nuova presidenza ha segnato un punto di rottura con il passato».
Significativo anche l’intervento del funzionario Ming Cheng. «Siamo qui per dare una nuova immagine della Cina e della nostra provincia». Ha detto il capo delegazione. «Troppo spesso – ha aggiunto – veniamo associati a produttori di quantità. In realtà, ormai da tempo, siamo completamente orientati a prodotti di qualità e di grandissima tecnologia».

Share Button