ARCE – Poca differenziata. Sensibilizzazione “porta a porta” in città

ARCE – Un tour di nove serate per sensibilizzare i cittadini a fare la differenziata. E’ quello lanciato dall’amministrazione comunale di Arce, che da questa sera e fino al 9 luglio sarà nelle principali zone del paese per parlare dell’importanza di conferire correttamente i rifiuti. L’iniziativa è stata fortemente voluta dal sindaco Roberto Simonelli e si può dire che segue la campagna avviata dallo stesso circa nove anni fa, quando era assessore all’Ambiente, per la presentazione del progetto di raccolta porta a porta. Dall’estate del 2010, infatti, ad Arce sono scomparsi del tutto i cassonetti ed il comune è stato uno dei primi della provincia a stravolgere il sistema di conferimento. Un passaggio sicuramente non facile che ha visto una partenza brillante per poi avere diverse battute di arresto, dovute probabilmente anche all’assenza dell’isola ecologica, strumento fondamentale per il nuovo sistema di raccolta. Ora che l’isola è attiva, però, le possibili scuse sono finite ed è necessario ricominciare a fare scendere la percentuale dell’indifferenziato. Dai dati, infatti, emerge che gli utenti negli anni si sarebbero un po’ seduti e separerebbero sempre meno i rifiuti. Consapevolezza questa che avrebbe spinto il primo cittadino a tornare di persona tra la gente e nelle contrade per sensibilizzare a fare di più e meglio e soprattutto a spiegare i benefici che la comunità potrebbe trarre da una gestione virtuosa dell’immondizia. Insomma una sfida non facile che vuole essere anche di monito a quei furbetti che non adempiono ai doveri previsti dal regolamento comunale e per quanti, purtroppo ancora tanti, cercano di eludere la tassa. Non è escluso, infatti, che dopo questo tour di sensibilizzazione possa esserci un giro di vite anche sui controlli sia da parte degli operatori ecologici che dalla Polizia locale. L’appuntamento di questa sera è dalle ore 21 in località Frassi e comprende anche le contrade dei Marzi e Colleolivo. Lunedì 19 sarà la volta di Collealto, mentre mercoledì 21 le contrade interessate saranno Tramonti e Colleone.

Share Button