ARCE – Quadrini: caccia selettiva per abbattere i cinghiali

ARCE – Si terrà a giorni presso la sede della XV Comunità montana Valle del Liri ad Arce, una riunione alla quale saranno convocati sindaci del territorio ed ente Provincia per predisporre interventi atti a risolvere il problema dei cinghiali divenuto ormai vera e propria emergenza.
Ad annunciarlo è il presidente dello stesso ente montano di Via Borgo Murata, Gianluca Quadrini.
«Dal momento in cui il problema degli ungulati in provincia di Frosinone si fa sempre più serio e finora è stato fatto poco o nulla per risolverlo – dichiara il presidente della XV Comunità montana nonché Capogruppo di Forza Italia in Provincia, Gianluca Quadrini – e visto il ripetersi di episodi di aggressione e incidenti ho ritenuto necessario organizzare un incontro con le istituzioni del territorio affinché si possa predisporre la caccia selettiva alla specie cinghiale. La necessità di aprire un’autorizzazione alla caccia selettiva – aggiunge Quadrini – come piano di contenimento numerico è infatti impellente più che mai per tutelare la sicurezza della comunità».
La decisione del presidente Quadrini arriva all’indomani dell’ennesimo avvistamento di un branco di oltre 30 cinghiali in una zona consiliare di Pontecorvo in località Sant’Oliva I Greci lungo una strada molto frequentata.
«I branchi segnalati ovunque in provincia di Frosinone da nord a sud – conclude il capogruppo di Forza Italia – non si limitano soltanto a costituire una seria minaccia per le persone, ma distruggono le coltivazioni agricole e mettono a serio rischio la sicurezza stradale».

Share Button