ARCE – Emergenza idrica. Richiesto lo stato di calamità

ARCE – «In provincia di Frosinone siamo in un emergenza idrica a livelli storici. I dati ci indicano un andamento peggiore delle ultime crisi registrate nel 2012 e siamo a livelli di disponibilità idrica molto inferiori. Per tale motivo auspico che la richiesta dello stato di calamità venga accolta dalla Regione Lazio quanto prima perché sono necessari interventi con strumenti straordinari per risolvere le criticità».
E’ quanto dichiara il consigliere provinciale capogruppo di Forza Italia e Presidente della XV Comunità montana Valle del Liri, Gianluca Quadrini, che aggiunge: «La scarsa portata del Liri costituisce una minaccia alla biodiversità del fiume e alla salubrità dell’ambiente. La mancanza di acqua mette a dura prova innanzitutto l’agricoltura, con i raccolti ridotti al minimo. La siccità colpisce anche l’industria, visto che le aziende hanno bisogno di importanti quantità di acqua. Quando i bacini sono ai minimi, ne risente la produzione, incidendo sull’economia dell’intero territorio. E’ necessario – conclude Quadrini – che tutti gli enti preposti mettano in campo misure preventive con le proprie energie e risorse a disposizione, per iniziare a rimediare ad una crisi destinata a perdurare nei prossimi anni a causa di un costante aumento delle temperature».

Share Button