COLFELICE – Ancora vandali in azione. Scattano le denunce

COLFELICE – Porte sfondate a calci, cicche di sigarette gettate a terra e spente sui tavoli, portate via anche cibi e bevande destinate ai bambini del campo scuola: ancora atti vandalici all’interno del Palasport di Colfelice.
Nel corso delle nottate tra domenica e lunedì e tra lunedì e martedì ignoti si sono introdotti all’interno della struttura adiacente la sede comunale forzando e irrimediabilmente danneggiando le serrature della porta d’ingresso del locale magazzino e il restante complesso sportivo. Portate via anche le merendine e le bevande della società “Basket Colfelice” che ha in gestione l’impianto utilizza destinate ai bambini del campo scuola durante le proprie attività ludico e sportive.
«Non è la prima volta che avvengono atti di vandalismo e danneggiamenti in questa struttura – ha affermato con amarezza il sindaco Bernardo Donfrancesco -. Più che il danno di per sé fa male il poco rispetto per una proprietà che è di tutti. Dispiace perché è una struttura costata molto alla cittadinanza e che andrebbe conservata e migliorata. Di recente abbiamo approvato il progetto da 100.000 euro per sistemare sia l’interno che l’esterno della struttura».
Atti vandalici che si susseguono periodicamente e procurano danni per migliaia di euro. Gli interventi di riparazione da parte del Comune sono immediati ma comportano notevoli spese. La polizia locale, con il luogotenente Mario Nardone e il maresciallo Marcello Marsella, ha provveduto a sporgere denuncia alla stazione dei carabinieri di Arce, coordinata dal comandante Gaetano Evangelista.
«Abbiamo sporto denuncia contro ignoti per intimorire gli autori di questi atti – ha aggiunto il sindaco –. Si presume che gli stessi autori sono soliti circolare con le proprie biciclette sui marciapiedi prospicenti la sede comunale lasciando tracce sul pavimento e danneggiando le fioriere».

Share Button