ARCE – Centro ostaggio delle auto. Adesso ci pensano i vigili

Il comandante della Polizia Locale, Giampiero Marzilli

ARCE – Giro di vite della polizia locale sulle soste selvagge in centro.
E’ partita ormai da qualche giorno un’intensa attività di controllo e sanzionamento delle zone di corso e piazza Umberto I e del nuovo largario della Madonna di Lourdes. Il comandante Giampiero Marzilli ha disposto servizi straordinari che mirano ad educare al rispetto degli spazi destinati alla sosta, soprattutto nelle ore serali, in assenza di manifestazioni e vigili urbani.
I comportamenti scorretti,  infatti, si acutizzano dopo le 20: auto lasciate per ore in divieto di sosta, davanti a scivoli per disabili, sui marciapiedi, in doppia fila e addirittura in curva. Situazioni che, oltre a dimostrare un alto senso di inciviltà, creano intralcio e pericolo oggettivo sia per la viabilità che per i pedoni.
«Nonostante un lungo periodo di prevenzione – ha detto il comandante Marzilli – abbiamo notato che in alcuni automobilisti non c’è la volontà di adoperare il buon senso. Va detto che la maggior parte dei cittadini arcesi osserva correttamente gli spazi di sosta e più in generale le norme del codice della strada. Poi, però, c’è chi non riesce a fare  dieci metri a piedi per poter prendere un caffè o un gelato e, noncurante dell’intralcio e dei pericoli che crea, lascia il proprio veicolo sistematicamente fuori posto. Abitudini non corrette a cui abbiamo deciso di dare un segnale di contrasto e che stiamo cercando di fare nonostante le problematiche legate alla carenza di personale (il comando lavora con la metà dell’organico previsto), un territorio comunale vasto, le varie responsabilità dagli accertamenti alle notifiche, dalle segnalazioni alle richieste di sopralluoghi, fino ai servizi non strettamente di nostra competenza che quotidianamente ci vengono assegnati. Inutile dire – ha concluso il comandante Marzilli – che chi rispetta le regole non ha assolutamente niente di cui preoccuparsi».
I controlli sino effettuati a spot, in diversi orari delle serate e della notte e sono comunque improntati alla tolleranza zero. Sono già diverse decine gli automobilisti multati nei giorni scorsi, sia con il sistema del preavviso di accertamento che, quando è presente l’autore dell’infrazione, con la contestazione immediata

Share Button