ARCE – Uno spettacolo il secondo raduno degli zampognari a Boscotrecase (NA). Gli Zampognari Arcesi e la corale Santa Cecilia animatori della manifestazione

BOSCOTRECASE (NA) – La manifestazione, nata da un’idea dell’avvocato Antonio Giordano, organizzata dalla Pro Loco di Boscotrecase e dagli Zampognari del Vesuvio con il patrocinio del Comune di Boscotrecase è giunta alla seconda edizione.
Sono arrivati da Arce (Frosinone), Pescara,  Palomonte, Buccino, Colliano e Tramonti (Salerno), da Isernia, dall’Abruzzo, dalla Basilicata e dalla Calabria, oltre che dall’area vesuviana (Somma Vesuviana) gli ottanta tra zampognari, ciaramellari e suonatori di strumenti popolari (triccabballache, castagnette, fisarmoniche e tammorre), i gruppi, si sono ritrovati  davanti il piazzale del comune di Boscotrecase, per il raduno annuale in onore di Sant’Alfonso Maria de’ Liguori, autore della pastorale “Quanno nascette Ninno”.
Da Arce, con un pullman e mezzi propri, è partito un folto gruppo di circa sessanta persone, presenti il vicesindaco Gianfranco Germani, l’assessore alla Cultura Luana Sofia, il comandante della Polizia Locale Giampiero Marzilli e per l’informazione locale il responsabile di Arcenews Bernardo Di Folco. Naturalmente gli Zampognari arcesi con il responsabile Giuseppe Violetta e la corale Santa Cecilia.
La manifestazione ha avuto inizio con il corteo, partito davanti il municipio, al suono di zampogne e ciaramelle, si è poi avviato, dopo il saluto del sindaco Pietro Carotenuto, lungo le strade cittadine ed è giunto nella Basilica dedicata a Sant’Alfonso Maria de’ Liguori dove è stata celebrata la santa messa seguita dalla Supplica alla Madonna di Pompei. Subito dopo i gruppi, come da tradizione, si sono esibiti con l’omaggio musicale degli zampognari all’altare di Sant’Alfonso  con benedizione degli strumenti musicali e dei musicisti.
Offerto dalla Pro Loco di Boscotrecase, è seguito, un momento conviviale a base di cibi locali tra cui una polentata annaffiata da un buon vino Doc del posto. Durante e dopo il pranzo, ci sono state diverse esibizioni dei gruppi di zampognari e la consegna degli attestati.
Arrivederci alla terza edizione……

Share Button