ROCCA D’ARCE – Tasse locali e scuolabus Quaglieri va all’attacco

ROCCA D’ARCE – Il gruppo d’opposizione “Roccadarce Progetto Comune” ha portato in piazza la sua analisi sugli ultimi anni di amministrazione: un’analisi impietosa. Lo ha fatto domenica scorsa con il capogruppo Antonello Quaglieri in compagnia dell’onorevole Nazzareno Pilozzi.
Quaglieri ha affondato il colpo sui temi di più stretta attualità: «Le tasse locali tenute ad aliquote e tariffe al massimo che stanno sfiancando le famiglie rocchigiane», ha sottolineato. E poi le proposte dell’opposizione sulla Tari e altri temi caldi. In particolare sul piano del trasporto scolastico «che ancora una volta lascia irrisolti i problemi delle famiglie della frazione Fraioli, che dall’anno scorso non hanno più il servizio scuolabus a differenza degli anni precedenti. Una situazione che poteva essere gestita con buon senso anziché vietando il transito del pulmino sulla strada interessata».
Critiche anche sull’assetto rappresentativo della Comunità montana «che ha visto alcuni consiglieri di maggioranza dichiararsi di minoranza solo per influenzare le scelte di quest’ultima – denuncia l’esponente di Roccadarce Progetto Comune -. Né il sindaco ha revocato le deleghe concesse ai due né i “dissidenti sulla carta” si sono dimessi dai ruoli di maggioranza».
Inoltre il punto sull’iter del piano regolatore con l’impegno a rendere pubblico il carteggio in stallo alla Regione e un appello alla «partecipazione di tutti per costruire un cantiere dell’alternativa che garantisca al paese una prospettiva migliore».
All’appassionato discorso di Quaglieri è seguito dell’intervento di Pilozzi che ha condiviso le battaglie civiche del gruppo.

Share Button