FONTANA LIRI – Caldaie a biomassa, ci pensa Fare Verde

FONTANA LIRI – Aperto nella sede del Comune lo “Sportello per la tutela della qualità dell’aria”. L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra l’amministrazione del sindaco Sarracco e l’associazione “Fare Verde”. Lo sportello è aperto ogni martedì dalle 15 alle 18 e ogni sabato dalle 11 alle 13. In sede la commercialista Mariarita Raponi, presidente di “Fare Verde Fontana Liri” sarà disponibile per ricevere, previo appuntamento, tutti i cittadini che vorranno partecipare al bando di finanziamento a fondo perduto indetto dalla Regione Lazio per la tutela della qualità dell’aria.
Si tratta del bando che, oltre alla rottamazione delle vecchie caldaie a biomassa, finanzia il 60 per cento la spesa degli elettrofiltri per qualsiasi tipo di riscaldamento domestico a biomassa.
«I nostri consulenti di provata esperienza – spiega Fare Verde in una nota – seguiranno l’iter del bando per ogni cittadino che ne farà richiesta presso lo sportello ubicato nel municipio di Fontana Liri, inseriranno i dati nella piattaforma certificata per ottenere il finanziamento e produrranno tutta la certificazione necessaria per la verifica sostanziale dell’avvenuto abbattimento delle polveri sottili che potrà quantificarsi fino al 90%».
Le richieste di finanziamento possono essere presentate da privati cittadini, piccole imprese ed enti pubblici, per tutte le tipologie di caldaie e camini che bruciano biomassa.
Chiunque voglia usufruire del finanziamento a fondo perduto previsto dalla Regione Lazio per la riduzione delle emissioni inquinanti può prendere appuntamento al numero di telefono 329.9740749 o inviare una e-mail all’indirizzo di posta elettronica: fareverdefrosinoneprovincia@gmail.com

Share Button