ARCE – Asfalto sulla discesa delle suore. I Cinquestelle sulle barricate

ARCE – «E’ partito l’asfalto elettorale».
I Cinquestelle contestano duramente i lavori di bitumazione del centro eseguiti nei giorni scorsi. Nel mirino degli attivisti del Meet Up di Arce è finito l’intervento realizzato con risorse di bilancio comunale.
«Siamo alle solite – scrivono nel loro blog locale – dopo i lampioni ora è tempo dell’asfalto messo “a chi si  e a chi no”, senza una programmazione generale, senza assegnare priorità. Con una rete viaria comunale ridotta ad una pericolosissima gruviera – proseguono i simpatizzanti del Movimento – con buche che quotidianamente fanno danni ai veicoli dei cittadini mettendo a repentaglio la loro sicurezza, il sindaco Simonelli ha pensato bene di far ribitumare via Stazione, il tratto di strada meglio conosciuto come la discesa delle suore. E’ interessante capire in base a quali criteri è stata rifatta questa strada e non un’altra. La via delle suore non è molto trafficata e sicuramente ci sono strade comunali (soprattutto nelle contrade) che versano in condizioni peggiori e sono molto più frequentate. Per questo intervento, da quello che si sa, non c’è stata nessuna valutazione tecnica, non è stato seguito nessun criterio né tantomeno un elenco di priorità. Nemmeno c’è traccia pubblica di un atto formale come una determina o un delibera di giunta. Niente. Semplicemente lo ha deciso il primo cittadino, seguendo soltanto le proprie valutazioni soggettive come, purtroppo, fa spesso. Adesso aspettiamo di vedere sull’albo pretorio quanto è costato questo intervento. E, soprattutto, ci auguriamo che il sindaco si faccia un bel giro per le altre strade comunali e, dove è necessario (se non indispensabile), faccia come ha fatto per la via delle suore. Vedrete – hanno concluso gli attivisti – che dirà che non ci sono le risorse e che bisogna seguire le procedure».

Share Button