FONTANA LIRI – Pauroso rogo in gioielleria

FONTANA LIRI – Un furioso incendio si è sviluppato l’altro ieri, intorno alle ore 18, all’interno della gioielleria “I tesori dell’orafo” situata in via Tirocannone, a pochi passi dalla centrale piazza Trento.
Giovedì il negozio di gioielli era chiuso per il consueto turno di riposo settimanale e il proprietario, il sessantenne Loreto Patriarca, si trovava nella sua abitazione a Fontana Liri superiore quando, avendo il controllo visivo a distanza del fabbricato, è stato avvertito per qualcosa di anormale che stava succedendo all’interno del negozio.
Il tempo materiale di recarsi sul posto e subito l’amara sorpresa: una colonna di fumo denso che fuoriusciva dalla porta d’ingresso. Superato il primo comprensibile momento di agitazione e di sbigottimento, il proprietario della nota gioielleria ha subito allertato i vigili del fuoco del distaccamento di Sora, che prontamente si sono recati sul posto. Intanto le fiamme si erano sparse in un baleno lungo le scaffalature in legno dell’elegante gioielleria, causando danni ingenti.
Le cause dell’accaduto sono riconducibili, con molta probabilità, a un corto circuito derivante dall’impianto elettrico. Purtroppo l’incendio ha causato gravi danni alla controsoffittatura composta da materiale infiammabile. Il danno maggiore si è verificato però nell’ufficio amministrativo ridotto letteralmente in cenere.
Anche se non è possibile quantificare ancora l’ammontare dei danneggiamenti, una prima stima indica che per rimettere in funzione la gioielleria saranno necessari oltre centomila euro.
I proprietari del negozio si sono subito messi all’opera e ieri è già entrata in azione una squadra di operai per ripristinare la funzionalità della gioielleria, anche se ci vorranno diverse settimane per riparare gli ingenti danni provocati dall’incendio.

Share Button